Comprare casa ad Ancona: I quartieri in cui abitare e la qualità della vita

641
comprare casa a ancona

Ancona è una città piccola e carina, calma e multietnica. Nonostante non sia ricca di attrazioni turistiche, il centro storico è ricco di negozi, con gran affluenza di gente durante il weekend. I marchigiani sono molto espansivi, rendendo Ancona una città molto accogliente in cui non ci vorrà troppo tempo per sentirsi a casa. Non è una metropoli ma ciò non significa che non ci sia modo di divertirsi: ha le giuste dimensioni per offrire tutto ciò di cui si ha bisogno.

E’ uno dei principali centri economici della costa adriatica, estesa su un promontorio costituito dalle propaggini settentrionali del Monte Conero a 100 metri sul livello del mare.

Dal golfo di Ancona si può vedere la Dalmazia, oltre al sole che sorge e tramonta sul mare.

Il suo porto è visitato da circa due milioni di passeggeri l’anno e offre al capoluogo la sua multietnicità.

comprare casa ad ancona al mare

Comprare casa ad Ancona: I quartieri in cui abitare

Ancona offre una vasta scelta di zone residenziali in cui abitare, ognuna adatta alle proprie esigenze personali.

  • Quartiere Adriatico e Borgo Rodi. Il più gettonato in assoluto, in particolare dagli Un appartamento da 100 metri quadri ha un costo anche di 500 euro al mese, mentre arredati e strutturati hanno un costo di circa 700 euro. Molti studenti, dividendo la tariffa, preferiscono questa zona per i collegamenti ben forniti, la vicinanza al centro storico e per la sicurezza percepita maggiore rispetto alle altre zone del capoluogo. Non a caso il picco degli affitti si registra nei mesi autunnali, in cui hanno inizio le lezioni universitarie. Il quartiere adriatico è scelto anche da ditte nell’ambito della cantieristica navale. Un’ulteriore spinta è data anche dalla diminuzione dei prezzi degli immobili, incentivando gli acquisti e gli affitti.
  • Centro storico. Tra palazzi antichi e affacci sul corso, gli affitti oscillano tra una fascia molto ampia. Troviamo infatti appartamenti da 1500 euro al mese fino a cifre poco superiori a 500 euro mensili. Bisogna rinunciare alla disponibilità di parcheggi, ascensori, balconi e terrazze, ma si guadagna la vicinanza a diverse sedi istituzionali e l’ampia scelta di negozi a portata di mano.
  • Pietralacroce e Lontano dal traffico e dal caos del centro, molte case risalgono agli anni 70 e vengono affittate a una media di 450 euro mensili, con richieste non altissime.
  • Palombare. Le richieste non sono numerose, ma secondo alcuni immobiliaristi comprare e affittare immobili in questa zona è un affare. I palazzi sono nuovi o seminuovi, costruiti meno di dieci anni fa, con un costo di 150 mila euro.

La qualità di vita ad Ancona

Ancona si trova al dodicesimo posto nella classifica delle province italiane. In particolare, il capoluogo marchigiano conquista il terzo posto per quanto riguarda la sanità: meglio di Ancona troviamo solo Isernia e Pisa.

Di contro, la situazione ambientale, seppur in ripresa, necessita ancora di miglioramenti. In particolare, l’inquinamento abbassa fortemente il valore degli indicatori ambientali: la provincia è la peggiore per concentrazione di biossido di azoto .

In quanto a servizi finanziari e scolastici, Ancona conquista il 23esimo posto nazionale, il primo di tutta la regione.

Ti suggeriamo queste letture su dove comprare casa

Comprare casa a Aosta

Acquistare casa a Milano

Comprare casa a Venezia

Comprare casa a Torino

Comprare Casa a Trento

Articoli Correlati



1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 VOTI, MEDIA: 5,00 SU 5)
Loading...
Condividere