Comprare casa a Aosta: Le possibilità, i lati negativi e le zone

544
Comprare casa a Aosta

Perchè comprare una casa a Aosta?

La Valle d’Aosta è famosa per le sue montagne come il Monte Bianco, il Gran Paradiso e il Gran San Bernardo, ma non sono da dimenticare il Monte Cervino e il Monte Rosa. E’ quindi il luogo perfetto per gli amanti della montagna.

Ma le montagne non sono solo le classiche montagne da cartolina con prati fioriti o neve e cielo azzurro, ma anche montagne che raggiungono temperature di -20°, quelle con chiazze di neve e prati marroncini o senza neve e senza vegetazione, meno pittoresche.

E’ una cittadina di medio-piccole dimensioni con meno di 50.000 abitanti, fredda d’inverno e calda d’estate come tutte le città di fondovalle.

comprare casa a aosta

Le possibilità

La posizione geografica della Valle d’Aosta offre tantissime opportunità, e ci sono tantissimi motivi per cui trasferirsi, tra cui:

  1. Sciare. La stagione invernale comincia presto, e grazie al ghiacciaio di Zermatt si può sciare già da Ottobre. Sciare costa veramente poco: per un residente uno skipass nelle stagioni feriali per tutta la regione (compresa Alagna e Zermatt) costa meno di 500€;
  2. I servizi. La Valle d’Aosta è una regione autonoma, con più risorse rispetto a quelle ordinarie: nel 2014 la spesa pubblica per abitante è stata di 7.475€, contro la Lombardia con solo 2.265€. Gli autobus di linea passano ogni giorno e si trovano in ottimo stato, le strade sono tenute molto bene, l’assistenza sanitaria è ottima, le biblioteche sono molto belle, i musei ben tenuti e i monumenti ben restaurati;
  3. I prezzi degli immobili. Le località piccole e secondarie hanno prezzi molto bassi, con un prezzo al metro quadro raramente sopra i 3.000€;
  4. La vicinanza alla Francia e la Svizzera. In poco più di un’ora si può raggiungere Chamonix in Francia, che offre tantissimi luoghi in cui fare shopping, e Martigny in Svizzera. Il cambio di valuta non permette di risparmiare tantissimo, quindi non ci si dovrebbe aspettare di viaggiare verso la Svizzera per risparmiare sui propri acquisti.

Comprare casa a Aosta: I lati negativi

I lati negativi della Valle d’Aosta di certo non sono esclusivi ad essa: i paesi mostrano le conseguenze della cementificazione avvenuta tra gli anni 60 e gli anni 70, Internet a banda larga è per ora solo un progetto (per ora bisogna accontentarsi dell’ADSL), la cultura locale è molto localistica (si sarà stranieri anche essendo italiani), la politica locale non ha grandi progetti e neanche una strategia per lo sviluppo dell’area.

Comprare casa a Aosta: Le zone

Le zone residenziali sono tutte molto simili tra loro, con la Champoluc (Val d’Ayas) molto turisticizzata, la Valtournenche nella valle di Cervinia, la Valpelline un po’ meno conosciuta e meno trafficata, la Valle di Champorcher, e le tre valli del Gran Paradiso (Valsavarenche, Val di Rhemes, Val di Cogne).

Se si cerca il relax, le passeggiate e la natura, molto interessante è il Valnontey ai piedi del Gran Paradiso, ricca di ristoranti in cui poter mangiare dei piatti locali.

Ci sono tantissime zone tra cui scegliere, e sceglierne una in cui abitare dipende dalle proprie priorità individuali: se si preferisce stare in un bel luogo e fare una passeggiata qualche volta o esplorare la zona quanto possibile durante la propria permanenza.

Resta informato leggendo altre notizie in campo IMMOBILIARE CLICCA QUI

Ti suggeriamo queste letture

Investire comprando casa a Bari

Acquistare casa a Milano

Comprare casa a Venezia

Comprare casa a Torino

Comprare Casa a Trento

Comprare casa ad Ancona

Comprare casa a Reggio Emilia

Articoli Correlati



Vai su Amazon.it per scoprire tutti i prodotti sulla Casa. CLICCA QUI
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (5 VOTI, MEDIA: 5,00 SU 5)
Loading...
Condividere