Traslocare a Torino: Quali fattori influenzano il costo di un trasloco

79
traslocare a torino

In questo periodo di crisi economica, un fattore chiave da conoscere al momento di effettuare un trasloco è sapere quanto costa. Molti fattori possono influenzare il prezzo finale, vediamo dunque quali sono questi fattori e come risparmiare per traslocare a Torino.

Quali fattori influenzano il costo di un trasloco a Torino

Diversi fattori influenzano il costo di un trasloco, alcuni meno ovvi degli altri.

La maggior parte delle ditte di traslochi di Torino basano le loro tariffe sulla dimensione del trasloco, quindi sulla quantità dei mobili e la dimensione.

Un altro fattore di cui tener conto è la quantità di servizi extra che selezioniamo. Possiamo scegliere solo il trasloco, l’imballaggio, montaggio e smontaggio dei mobili, carico e scarico, e tante altre opzioni.

Se necessario utilizzare una gru esterna per recuperare i mobili o per sistemarli nella nuova casa, anche questo influirà sul prezzo finale. Altro fattore è il numero di chilometri da percorrere per il trasloco, che mediamente è 1 euro al chilometro.

traslocare a torino

Prezzo medio dei servizi extra nei traslochi a Torino

Se scegliamo di affidarci a una ditta di traslochi per effettuare l’imballaggio delle scatole e dei mobili, più smontaggio e rimontaggio, il costo medio varia tra 200€ e 250€ a stanza.

Il costo per l’affitto di una gru per traslochi è di circa 350€, a cui vanno aggiunti circa 100€ per la tassa di occupazione del suolo pubblico.

Aggiungiamo al tutto il costo della manodopera specializzata, circa 20€ all’ora, e l’assicurazione obbligatoria per il trasporto di beni per conto terzi, pari a circa il 2% del valore complessivo dei beni trasportati.

In media, un trasloco a Torino di un appartamento di 50 metri quadri con mobili e scatole ha un prezzo medio di circa 280€, mentre il trasloco di un appartamento di 150 metri quadri con mobili e scatole ha un prezzo medio di circa 850€.

Come risparmiare per traslocare a Torino

Per risparmiare sul trasloco abbiamo molte scelte, tra cui:

  1. Disfarsi degli oggetti di cui non abbiamo bisogno – vestiti, libri, oggetti decorativi, tutto ciò che non ci servirà più nella nuova destinazione;
  2. Smontare e rimontare i mobili da sé – in questo modo si eviteranno tutti i costi extra connessi a questi servizi;
  3. Collaborare nel carico e nello scarico – in questo modo si potrà ridurre il numero di operai che intervengono nel trasporto;
  4. Utilizzare i propri veicoli – trasportando alcuni oggetti con i propri mezzi ci permetterà di risparmiare ulteriormente;
  5. Selezionare il periodo giusto – i servizi di traslochi sono molto stagionali, infatti in estate e durante i giorni festivi i prezzi sono maggiori. Le migliori date sono quindi quelle tra i mesi di autunno e inverno, e possiamo ottenere prezzi ancora più vantaggiosi effettuando il trasloco nei giorni da lunedì a giovedì;
  6. Fare personalmente la richiesta di occupazione del suolo pubblico – in questo modo eviteremo di compensare il traslocatore per il processo;
  7. Imballare personalmente i mobili – prendendo delle scatole di cartone dei negozi vicini e avvolgendo i nostri oggetti con carta di giornale risparmieremo ampiamente sull’imballaggio.
  8. Prenotare in anticipo – molte ditte torinesi prevedono offerte per i clienti che prenotano il trasloco in anticipo, e prenotando due o tre mesi prima potremo usufruire di maggiori sconti.

Ti suggeriamo queste letture per traslocare a Torino

Traslocare nella stessa città: Quanto costa?

Guida per calcolare il prezzo del trasloco

Articoli Correlati



1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 VOTI, MEDIA: 5,00 SU 5)
Loading...
Condividere