Come costruire una libreria in cartongesso

366
libreria in cartongesso

Una libreria in cartongesso rappresenta un elemento decorativo semplice, molto estetico e di grande impatto nella stanza che è possibile costruire in modo autonomo senza dotarsi di particolari esperienze pregresse nell’ambito del fai da te. E’ possibile realizzare una libreria con pochi materiali, disponibili virtualmente in qualsiasi negozio specializzato; allo stesso modo, si potranno impiegare questi materiali seguendo alcuni semplici passi che vi elenchiamo come segue.

come realizzare una libreria in cartongesso

Libreria in cartongesso: L’occorrente per la progettazione

Innanzitutto, è importante procurarsi tutto l’occorrente necessario per costruire una libreria in cartongesso. In particolare, stiamo parlando di: un avviatore, un trapano, un metro, diversi pannelli in cartongesso, delle guide metalliche e dei montanti, delle matite, una forbice per metallo, un filo di battuta, delle viti a tassello, del nastro biadesivo, una livella a bolla, un tagliatore e un paraspigoli. Una volta racconto tutto il materiale necessario, sarà possibile procedere alla realizzazione della nostra libreria in cartongesso!

Libreria in cartongesso: Realizzarla passo dopo passo

Per prima cosa bisogna realizzare un disegno sulla carta, correlato da eventuali quote e misure della libreria in cartongesso, al fine di realizzare il prodotto in modo veloce ed efficiente. E’ importante anche calcolare quante mensole siano necessarie per completare il progetto e, successivamente, costruire lo scheletro, ossia la struttura di sostegno in metallo della libreria – poi, sarà necessario prendere le misure con il metro e la matita e segnare su tutte le parete le posizioni esatte indicate dalle guide, aiutandosi eventualmente con un filo di battute o degli strumenti affini.

Riportare, dunque, le misure sulle guide metalliche e tagliarle con dei flessibili per poi aiutarsi con un trapano e del biadesivo e procedere a fissare alla parete le guide metalliche tagliate a misura e i vari montati che, anticipatamente, avremo messo da parte – posizionarli, quindi, lungo le guide metalliche ogni 60 centimetri circa.

Prendere, poi, i pannelli a cartongesso che abbiamo menzionato nella prima parte dell’articolo e tagliarli su misura con un tagliatore o un taglierino molto affilato, al fine di coprire le guide metalliche e i montanti: successivamente, le si potrà coprire con le apposite viti e dare un’inclinazione di circa 45 gradi in modo tale da ottenere giunture molto sottili, quasi invisibili.

Assicurarsi, quindi che la testa delle viti penetri la superfice del cartongesso, affinché non siano visibili all’ultimazione del lavoro e al completamento del progetto. Posizionare il fissaggio dei paraspigoli in modo da bloccarli con le viti o direttamente con lo stucco e, con quest’ultimo, svolgere la stuccatura e siliconare gli spigoli della libreria in cartongesso.

E’ possibile utilizzare della carta abrasiva a grana per eliminare le asperità della libreria e, una volta pulito il prodotto, lo si potrà verniciare del colore che più desideriamo e ci piace, per poi pitturarlo con delle tinte pensate appositamente per il cartongesso, affinché la libreria sia lavabile e traspirante – durante questa operazione è ovviamente possibile aiutarsi con dei mini rulli e dei pennelli particolarmente grandi.

La resa molto grande della libreria appena realizzata in cartongesso darà un nuovo respiro alla stanza e all’intera casa.

Per altre idee sul FAI DA TE e come fare per riparazioni in casa CLICCA QUI

Articoli Correlati



1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 VOTI, MEDIA: 5,00 SU 5)
Loading...
Condividere