Aspirapolvere Dyson: Aspirapolvere e robot Dyson

40

Un’azienda che si contraddistingue dalle altre nella produzione di aspirapolvere è Dyson.

Azienda DYSON

Ciò che rende particolari questi aspirapolvere è che sono stati creati proprio da una insoddisfazione da parte di James Dyson che, dopo aver smontato, nel lontano 1978, un aspirapolvere danneggiata a causa del sacchetto otturato, decise di creare un suo prototipo basandosi su di una torre industriale a ciclone che fece costruire per la sua fabbrica allo scopo di separare le particelle di vernice dall’aria, sfruttando le forze centrifughe.

Proprio questa è l’innovazione ed il punto forte che contraddistingue questi aspirapolvere dalle altre.

Importante è anche l’impatto ambientale che ne sussegue: sfruttando, infatti, la forze centrifuga per separare dall’aria lo sporco e la polvere (che solitamente finivano all’interno di sacchetti di carta), essi vengono raccolti in un contenitore trasparente. In questa maniera non vi sono sacchetti da buttare o filtri da cambiare, azzerando l’impatto ambientale.

Dyson quindi voleva creare un apparecchio efficiente evitando i classici problemi di otturazione, in modo tale da non perdere la potenza di aspirazione, sfruttando la tecnologia ciclonica.

I motori Dyson sono compatti, efficienti, potenti e più leggeri dei motori convenzionali. Per esempio, il motore digitale Dyson V6 pesa solo 218 grammi ma genera una potenza di 425 watt. Più le macchine sono efficienti, meno energia consumano, più sono piccole e leggere, meno energia richiedono per l’imballaggio e il trasporto.

Data la complessità dei motori Dyson, l’assemblaggio dei componenti hi-tech è adoperato da robot che lavorano con precisione microscopica ad alta velocità. La catena di montaggio completamente automatizzata di Singapore è in grado di produrre sei milioni di motori digitali Dyson all’anno e ha ricevuto la certificazione ISO 14001 per la gestione ambientale.

I miglior prodotti che l’azienda Dyson produce sono gli aspirapolvere senza fili e gli aspirapolvere robot.

Vediamo nel dettaglio i modelli prodotti e le loro caratteristiche.

modelli di aspirapolvere Dyson

Aspirapolvere Dyson senza fili

I modelli senza fili più economici ma sicuramente prestanti, prodotti dall’azienda sono la Dyson V7 Animal Extra e la Dyson V7 Motorhead.

La prima, più indicata per case con animali, è costituita da una spazzola motorizzata Direct Drive che spinge le setole tra le fibre del tappeto per eliminare lo sporco più ostinato.

Ha il 75% di potenza in più rispetto al modello Dyson V6, e rispetto al modello Motorhead è costituita anche da una spazzola miniturbo che rimuove i peli di animali domestici e lo sporco nascosto in profondità.

L’aspirapolvere è alimentata dal motore digitale Dyson V7 che crea un apparecchio senza filo potente ed i 15 cicloni, disposti su due file, funzionano in parallelo per aumentare il flusso d’aria e catturare anche la polvere fine.

Il motore è alimentato da una batteria al nichel-cobalto-manganese per fornire fino a 30 minuti di autonomia senza perdita di aspirazione e con la modalità “Power” si ha la possibilità di avere fino a 6 minuti di aspirazione più potente per i compiti più difficili. L’aspirapolvere è molto leggero e maneggevole, si può utilizzare per pulire i pavimenti ma anche il soffitto: pulisce ovunque, in alto, in basso e negli spazi intermedi.

Inoltre si trasforma rapidamente in aspirapolvere portatile per aiutarci nelle pulizie veloci ed occasionali e per pulire anche spazi difficili da raggiungere ed espellere lo sporco dal contenitore con un solo gesto.

Alla fine dell’utilizzo, la pratica stazione di ricarica permette di riporre e ricaricare l’apparecchio, ospitando anche gli accessori aggiuntivi. In questo modo l’aspirapolvere è sempre pronto per l’uso. Il modello Motorhead non si differenzia molto dal modello Animal Extra, pesa una decina di grammi in più rispetto a quest’ultimo, in dotazione ha due accessori in meno in quanto mancano la spazzola sporco difficile e la mini turbospazzola, ed infine è più indicata per case con tappeti.

A prezzi più alti troviamo, invece, diversi modelli Dyson V8 che variano per poche caratteristiche.

In generale, come il modello V7, sono degli apparecchi leggeri e si può passare dalla pulizia del pavimento al quella del soffitto senza alcuna fatica, ha un sistema di filtrazione in tutto l’apparecchio, cattura gli allergeni ed espelle aria più pulita di quella che respiriamo. Questi modelli vengono forniti con una spazzola morbida a rullo ed possiedono una copertura totale, costituita da un morbido tessuto in nylon con file di filamenti anti-statici in fibra di carbonio per rimuovere polvere fine e particelle grandi simultaneamente.

Questa tipologia è il 50% più silenziosa con la stessa potenza di aspirazione degli altri modelli ed è dotata di modalità “max” con interruttore scorrevole per selezionare la potenza. Fornisce fino a 7 minuti di aspirazione più potente per i compiti più difficili.

L’aspirapolvere Dyson V8 senza filo è alimentato da una nuova batteria nichel-cobalto-alluminio che assicura fino a 40 minuti di aspirazione senza cali di prestazione.

Infine, il motore digitale Dyson V8 genera una potenza di aspirazione maggiore rispetto ad altre scope senza filo.

Il modello migliore in assoluto dell’azienda è, però, la Dysone Cyclone V10 Absolute.

E’ dotato di 14 cicloni che generano forze di oltre 79.000 G per spingere nel contenitore le particelle microscopiche, quali polline e batteri e di un motore digitale Dyson V10 che genera l’aspirazione potente di un aspirapolvere a cilindro.

Il motore, il contenitore e la struttura a cicloni sono allineati, in questo modo l’aria viene aspirata all’interno dei cicloni in linea retta creando il 20% di aspirazione in più rispetto al modello Dyson V8.

Assorbe le vibrazioni e attenua la rumorosità. E’ costituito da un sistema di filtrazione in tutto l’apparecchio che cattura e intrappola il 99,97% delle particelle di dimensioni fino a 0,3 micron per rilasciare aria pulita. La batteria assicura fino ad una ora di aspirazione senza cali di prestazione. E’ dotata di una mini turbospazzola, di una mini spazzola delicata per pulire le superfici e le tappezzerie più delicate, di una bocchetta a lancia per una pulizia precisa intorno agli angoli e negli spazi più stretti e da una spazzola multifunzione per passare con facilità tra superfici diverse.

Robot aspirapolvere Dyson

Il robot aspirapolvere prodotto dall’azienda è il Dyson 360 Eye, ed è dotato di filtrazione avanzata che consente di catturare gli allergeni e di espellere aria più pulita di quella che respiriamo. Inoltre è possibile utilizzare l’applicazione apposita Dyson Link per programmare la pulizia, controllare e aggiornare a distanza il robot.

Questa tipologia di aspirapolvere si sposta in modo intelligente per la casa, calcola uno schema di pulizia sistematico, per cui sa sempre dove si trova, dove è già stato e dove deve ancora pulire. Importante e rivoluzionaria è l’autonomia di cui è stato dotato questo piccolo robot: se esaurisce, infatti, la carica durante la pulizia, torna alla stazione per ricaricarsi e poi riprende l’operazione dal punto in cui l’aveva interrotta. Nel mercato mondiale è l’unico robot aspirapolvere ad essere dotato di cingoli che gli consentono di mantenere la velocità e la direzione su superfici diverse e grazie ai suoi sensori rileva ed evita ostacoli e dislivelli.

Infine è dotato di due modalità di potenza che possono essere selezionate solo tramite l’applicazione. Troviamo la modalità “max” che applica la potenza massima di aspirazione per compiti di pulizia più complessi, con durata fino a 40 minuti di autonomia e la modalità “silenzioso”, da utilizzare per le pulizie più semplici è fino al 35% più silenzioso, arriva fino a 75 minuti di autonomia.

Visita la nostra sezione dedicata agli ELETTRODOMESTICI CLICCA QUI

Articoli Correlati



1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 VOTI, MEDIA: 5,00 SU 5)
Loading...
Condividere