Sistemi di antifurto INIM: Tutto quel che c’è da sapere

2235

Furti in casa, rapine in ufficio o in banche, scassinamento di musei e molti altri sono i motivi che spingono ad adoperare sistemi di antifurto e di messa in sicurezza per la salvaguardia di sé stessi, dei propri beni e di quelli comuni.

Non è, però, certo facile destreggiarsi tra le miriadi di sistemi di antifurto presenti in commercio, tutti molto avanti e rispondenti alle esigenze dell’intimorito compratore.

Da diversi anni si destreggia sul mercato l’azienda italiana INIM, leader nel settore della sicurezza, e in particolare nei sistemi di antintrusione, domotici, antincendio e di illuminazione di emergenza.

I prodotti offerti dall’azienda sono, in genere, di alta qualità ed efficienza e i loro sistemi di antifurto si collocano sicuramente tra i dispositivi più affidabili presenti in Italia, prova di ciò anche le molte opinioni positive sul web.

I punti forti di questa azienda sono la facilità e intuitività nell’installazione dei dispositivi di antifurto e, sopra ogni cosa, la qualità della sicurezza che essi riescono a garantire.

Possiamo distinguere tre grandi categorie di dispositivi di sicurezza antifurto: le centrali antintrusione, i rilevatori da interno, e le sirene da interno ed esterno.

Ma analizziamo nel dettaglio le caratteristiche e le peculiarità di questi sistemi.

ANTIFURTO INIM

Centrali antintrusione

Per quanto riguarda le centrali antintrusione, possiamo distinguere due tipi specifici.

Particolare ed interessante è il sistema di centrali Prime che offre grandi potenzialità. Si parla di una piattaforma che basa le sue radici su anni di esperienza Inim e si proietta nel futuro grazie alle sue dotazioni d’avanguardia. Esaudisce le necessità di tutti i giorni e regala un’esperienza d’uso impareggiabile in termini di semplicità, accuratezza, ergonomia e affidabilità.

Prime nasce per cambiare lo stile di vita dei suoi clienti, permettendo di regolare l’intensità dell’illuminazione, attivare l’irrigazione, chiudere le tapparelle e così via, il tutto dal proprio divano o, addirittura, da un altro continente con un semplice strumento utilizzato quotidianamente: il proprio smartphone.

Grazie al cloud di Inim è possibile avere il totale controllo e la piena gestione del dispositivo in tempo reale; notifiche push per l’utente ed uno spazio di storage raddoppiato evitano, poi, il rischio di dispersione dei dati.

Prime è adatta ad ogni contesto ma trova la sua collocazione di elezione negli ambiti applicativi dove le esigenze del cliente e dell’installatore sono più spinte. Applicazioni residenziali, specie di fascia medio-alta, applicazioni commerciali ed industriali sono da annoverare tra le applicazioni tipiche del sistema Prime specie se la connettività è un valore primario.

Interessante risulta anche la centrale SmartLiving proposta in cinque versioni differenti, tutti in materiale metallico: tre dei modelli ospitano una batteria da 7Ah, gli altri due la estendono fino a 17Ah, garantendo un’autonomia incredibilmente duratura.

Innovativo è l’uso del nuovo concetto di terminali messo a disposizione dalla tecnologia FlexIO. Con tale concetto si supera l’approccio statico ingressi ed uscite e si offre all’utente una più agevole installazione ed una razionalizzazione del magazzino materiali. La semplificazione e razionalizzazione dell’interfaccia con l’installatore e con l’utente è ottenuta attraverso l’applicazione della tecnologia Easy4U.

A bordo della centrale è possibile aggiungere anche l’opzione vocale, la quale offre un parco di funzioni vocali così ampio e potente da rendere il sistema un vero punto cardine nel settore. Cuore dell’apparato è la matrice che permette di associare le azioni agli eventi trascorsi e riconosciuti dal sistema. Ad ogni evento riconosciuto dal sistema è possibile associare azioni sulle uscite, azioni sull’avvisatore vocale, azioni sull’avvisatore digitale.

L’autenticazione per l’accesso al sistema è garantita da un ampio parco di codici e tag o card di prossimità. Ad ognuno di essi sono associabili diritti di accesso sulle aree o sulle funzioni, come i timer settimanali, in grado di limitare l’accesso in determinate fasce orarie.

Ti potrebbe interessare leggere anche:

Rivelatori da interno

La serie di rivelatori Xline rappresenta l’integrazione delle migliori tecnologie disponibili per la rivelazione di movimento. Rivelatori perfetti per l’uso professionale in applicazioni da interno, grazie all’analisi digitale dei segnali che coniugano una elevata sensibilità ad un altrettanto elevata immunità ai falsi allarmi.

Sfruttando, infatti, l’analisi digitale dei segnali rilevati dai sensori ed applicando una tecnica di amplificazione e filtraggio del segnale estremamente innovativa e stabile, i dispositivi sono in grado di rilevare il movimento nell’area che sono chiamati a presidiare con grande affidabilità e precisione. All’alta efficacia, i rivelatori della serie Xline, abbinano un design dall’elevata resa estetica ma allo stesso tempo discreta, il che li rende una scelta ottimale sia per spazi di tipo commerciale che per ambienti residenziali o istituzionali.

Sempre più spesso l’installatore avverte l’esigenza di un sistema via radio affidabile e professionale; INIM risponde a questa esigenza con un sistema via radio d’eccellenza.

Il sistema Air2 lavora sulla banda degli 868MHz e soprattutto opera in maniera bidirezionale, ciò significa che i dispositivi di campo non solo trasmettono, ma sono anche in grado di riconoscere e gestire un messaggio a loro inviato. In questo modo ci si accerta deterministicamente che la segnalazione sia giunta a destinazione ascoltando la risposta del dispositivo che ha raccolto la comunicazione di allarme. Il livello di prestazione che il sistema è in grado di raggiungere è pienamente soddisfacente anche per il professionista che troverà, tra l’altro, funzioni avanzate di diagnostica di sistema.

 

Sirene per interno ed esterno

Tra gli impianti di sirene più efficienti, troviamo quelle per l’interno Smarty, gestita da un micro-controllore per garantire prestazioni ed eccellenza ed è costituita da un segnalatore acustico piezoelettrico e da un segnalatore luminoso a LED. Un approccio che permette di garantire consumi estremamente contenuti uniti ad una ottima efficienza sonora e luminosa.

Il dispositivo è protetto contro l’apertura e offre un ingresso per inibire o modulare il suono della sirena mantenendo attivo il segnalatore luminoso.

Le sirene per esterno invece si distinguono in cablate e via radio. Le sirene cablate Ivy sono state progettate per essere installate e programmate in modo molto semplice.

Al di sotto del coperchio plastico è presente un solido sottocoperchio metallico che contribuisce a rendere estremamente resistente la struttura. Il segnalatore luminoso ad alta intensità è ottenuto per mezzo di LED ad alta efficienza che consentono una lunga autonomia con il loro ridotto consumo. Sono anche presenti, ai lati del lampeggiatore, altri due LED di segnalazione ausiliari. Numerosi sono i parametri programmabili della sirena, quali: suono, tempo massimo di allarme, polarità degli ingressi, numero di lampeggi al minuto, modalità di attivazione della segnalazione, ecc.

Ti suggeriamo queste letture

Allarmi Paradox

Sim per antifurti

Combattere i furti con la tecnologia

Resta informato sulla SICUREZZA DELLA TUA CASA. CLICCA QUI

Articoli Correlati



Vai su Amazon.it per scoprire tutti i prodotti sulla Casa. CLICCA QUI
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 VOTI, MEDIA: 5,00 SU 5)
Loading...
Condividere