Perchè usare l’illuminazione a led per la propria casa

343
illuminazione a led a casa

L’avvento delle lampadine a Led ha rappresentato un’ottima occasione per risparmiare energia e ad oggi anche in casa installare lampade di questo tipo è diventato frequente. La diminuzione delle bollette e la certezza di disporre di energia ecologia, con minore impatto sull’ambiente, sono due die tanti motivi che ci portano ad installare lampade a le nelle nostre case.

Vediamo nei dettagli perchè utilizzare l’illuminazione a led per la nostra casa.

illuminazione-a-led

Illuminazione a led: caratteristiche

La prima cosa che porta a considerare un vantaggio installare l’illuminazione a led nella nostra casa è sicuramente la durata e l’elevata resistenza delle lampade. E’ accertato che una lampada a LED può durare fino a 17 anni, contro i 6 mesi di una lampadina comune a incandescenza, un tempo molto lungo che naturalmente comporta anche un risparmio notevole.

Inoltre, l’estrema versatilità delle lampadine a Led le pone come elementi di forte impatto estetico: la possibilità di scegliere tra luce bianca calda e fredda, la vasta gamma di colori, giallo, blu, verde, rosso infondono calore e senso di accoglienza in qualsiasi ambiente, soprattutto se si tratta di interni. La luce appare avvolgente e gli ambienti risultano ben illuminati.

 

Ulteriori vantaggi di illuminazione a led

Le lampadine LED trasmettono la luce tramite un semiconduttore, sono prive di filamento interno e non utilizzano gas di alcun tipo, quindi sono molto sicure e non sono tossiche. Inoltre, si accendono subito e illuminano con risultati visibili su qualsiasi area, anche se si tratta di dintorni della casa come i viali o il giardino attorno.

Le lampade a led hanno una durata notevolmente superiore alle tradizionali lampade a incandescenza e fluorescenti, per cui raramente hanno bisogno di essere sostituite.

Inoltre, i costi di manutenzione degli apparati di illuminazione a LED sono praticamente nulli.

Illuminazione a LED per risparmiare sulla bolletta elettrica

È già passato qualche anno, ma ancora lo pensiamo: Sì ok le lampadine led ci fanno risparmiare, ma costano!” Soprattutto non manca mai la tentazione di comprare qualche lampadina cinese e non omologata.

Oramai i led non costano più quanto qualche anno fa, vediamo com’è possibile convertire l’illuminazione di casa per ottenere un cospicuo risparmio in bolletta.

Per calcolare l’ipotetico risparmio in bolletta, dobbiamo anzitutto tenere conto di quello che in gergo si chiama “Total cost of Ownership (TCO)” ovvero il prezzo che paghiamo non solo per comprare la lampadina, ma anche per tenerla in funzione.

Teniamo conto di:

  • Costo della lampadina
  • La dissipazione termica della lampadina
  • Quante ore può restare accesa

Consideriamo una classica lampadina led odierna. La vita media di una lampadina LED si attesta sulle 25 mila ore, che calcolato in una lampadina accesa per circa 4 ore al giorno, ogni giorno dell’anno, si traduce in una vita superiore ai 17 anni.

Le cosiddette lampadine a risparmio energetico, quelle tipo serpentina, non superano le 8000 ore, quindi per ottenere la stessa vita, toccherebbe comprarne tre. Siamo già in risparmio.

E quanto duravano, invece, le lampadine a incandescenza?

La durata media delle lampadine a incandescenza raramente superava le 1500 ore, quando andava bene. Per coprire la vita di una lampadina led occorrono non meno di 15 lampadine ad incandescenza. Che botta!!!

Sì ma i costi?

Una lampadina led da 14W (100W equivalenti) costa circa 8 euro, nel 2019.

Una lampadina cfl a risparmio energetico da 23W costa circa 7 euro, nel 2019

Una lampadina a incandescenza da 100W, nel 2019, non si trova più. Ma ipotizziamo il costo di un euro.

Possiamo quindi già calcolare come una lampadina led, oggigiorno, sia più conveniente in termini economici ed energetici rispetto alle altre tecnologie.

 

Passiamo però ai dati successivi:

I consumi in bolletta

Tal tabellino sopra, potete già vedere il consumo in Watt delle lampadine: 14W per una lampadina led, 23W per una a risparmio energetico e 100W per una a incandescenza, tutte e tre della stessa luminosità, circa.

Diamo un prezzo alla nostra corrente, diciamo 0.15€ per KW/h.

Il costo di una lampadina led da 17W, accesa 4 ore al giorno per un anno intero è di soli 3.72€

Il costo di una lampadina a risparmio energetico da 23W è di 5.04€

Il costo di una lampadina ad incandescenza, da 100W è di 21.90€

Moltiplichiamo questi valori per ogni singolo punto luce nella nostra abitazione.

Un lampadario con 5-7 lampadine riusciva a consumare anche 500W, ai tempi.

Adesso un moderno porta lampade led riesce a consumare meno di 60W.

 

Lampadine smart

Quante volte v’è capitato di uscire di casa, tornare a casa e scoprire che avete lasciato la luce accesa, per ore e ore?

Le lampadine LED, oltre a consumare molto poco, si prestano a scopi molto più moderni che la semplice illuminazione di una stanza.

Possiamo considerare l’acquisto di lampadine led smart con la sola intenzione di accenderle e spegnerle da remoto, con un telecomando o col nostro smartphone.
Possiamo addirittura regolarne l’intensità.

Oppure perché no, possiamo investire in un sistema di illuminazione led colorato capace di dare un tocco di colore alla scena, a seconda dell’umore o delle attività da svolgere.

Ti suggeriamo queste letture

Come risparmiare sulle bollette e tagliare le spese

Impianto elettrico in una casa nuova

Impianto Elettrico: A chi affidarsi

Articoli Correlati



1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 VOTI, MEDIA: 5,00 SU 5)
Loading...
Condividere