Come risparmiare sul riscaldamento: Piccoli consigli

48
Come risparmiare sul riscaldamento

Evitare gli sprechi prendendo alcuni accorgimenti su come risparmiare sul riscaldamento

Risparmiare sul riscaldamento è uno dei modi migliori per non avere sorprese nella bolletta del proprio gestore e, in un periodo in cui risparmiare è diventato fondamentale, diventa ancor più importante evitare gli sprechi.

Per fare questo bisogna essere sia previdenti anticipando una serie di interventi prima della accensione autunnale del proprio riscaldamento, sia avveduti limitando i consumi inutili durante il periodo invernale grazie a una serie di accorgimenti.

La maggior parte del gas utilizzato all’interno di un’abitazione viene usato per il riscaldamento durante il periodo invernale. Imparare come risparmiare sul riscaldamento può quindi dare un taglio considerevole alle spese annuali che ogni famiglia deve sostenere.
Chiaramente si parla in questo caso di chi dispone di un impianto termoautonomo: se invece si vive in un condominio con riscaldamento centralizzato, gli accorgimenti quotidiani serviranno a salvaguardare l’intero palazzo e non i singoli inquilini.

risparmiare sul riscaldamento

ti potrebbe interessare anche come risparmiare acqua

Contenere i consumi e risparmiare sul riscaldamento

per evitare sprechi di gas usato per il riscaldamento è avere un impianto perfettamente funzionante. Ogni anno bisogna effettuare un controllo della propria caldaia, per verificare che non vi siano perdite, seppur minime, e che le tubature siano ancora in ottimo stato. Il consiglio è quello di far eseguire regolarmente la manutenzione della caldaia: la pulizia con cadenza annuale e la prova dei fumi ogni due anni.

I punti fondamentali sono:

  • Non coprire i termosifonio i ventilconvettori con tende, mobili di rivestimento o vestiario da asciugare.
  • Non impostare la temperatura oltre i 20 gradi:ogni grado in più significa l’8% in più di consumi.
  • Tenere le ante delle finestre chiuse o le tapparelle abbassate durante la notteper disperdere meno calore.
  • Installare doppi-vetri o assicurarsi di avere un buon vetrocamera alle finestree alle porte finestre, in modo da evitare spifferi e dispersioni.
  • Di notte abbassare la temperatura del termostato a 16-17 gradi,programmando l’aumento della temperatura un’ora prima di alzarsi

Installare Caldaie Efficienti per Risparmiare

Caldaie a condensazione ad alta efficienza, installazione di termovalvolepompe di calore di ultima generazione alimentate da batterie ad accumulo, permetterebbero in pochi anni di recuperare l’investimento iniziale, con una componente evidente che riguarda il rispetto per l’ambiente. Sia nel caso dell’installazione di una caldaia a condensazione che in quello dell’acquisto di una caldaia con pompa di calore il risparmio annuale è di almeno il 30%, senza considerare le agevolazioni IRPEF.

Ti potrebbe interessare leggere anche come risparmiare sulle bollette

Arieggiare la Casa

Ovviamente isolare termicamente la casa non vuol dire che non bisogna far cambiare aria agli ambienti. Anzi, arieggiare la casa è fondamentale per la salute umana e per prevenire formazioni di condensa nella casa. Bisogna però effettuare queste operazioni con intelligenza. E’ consigliato quindi aprire tutte le porte e finestre per pochi minuti e non una sola finestra per molto tempo. favorendo un ricircolo più rapido dell’aria, infatti, si riesce ad evitare che mura e mobili si raffreddino. Quindi l’aria viene cambiata in pochi minuti senza raffreddare tutta la casa.

Le detrazioni fiscali

Attualmente è assai conveniente realizzare interventi di riqualificazione energetica degli edifici, poiché il 65% dei costi sostenuti può essere detratto dall’IRPEF. Ricordiamo infine che è comunque consigliabile far effettuare da un professionista indipendente una Analisi Energetica Dettagliata dell’edificio, prima di decidere gli interventi da fare e di affidare l’incarico all’impresa che dovrà eseguire i lavori.

Infine è bene dare un’occhiata alle numerose offerte che il mercato libero dell’energia propone, valutando la possibilità di cambiare il proprio fornitore di gas metano, analizzando un panorama che negli ultimi tempi risulta essere fortemente mutato e in continua evoluzione. Il mercato libero dell’energia infatti, dopo avere valutato le esigenze dei consumatori, ha messo a punto differenti profili tariffari che sono in grado di soddisfare le esigenze di ogni tipo di famiglia.

Articoli Correlati



(COSA NE PENSI DI QUEST'ARTICOLO? DAI IL TUO VOTO!!!)

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading...
Condividere