Smart City: Le città intelligenti in Italia sono un sogno o realtà

63
smart city

Indice dei Contenuti

Smart City: Cosa sono?

Il fenomeno delle Smart City è in continua crescita in tutto il mondo, e consiste nell’evento attraverso il quale una città accresce seguendo delle linee guida dettate da obiettivi ben precisi, i quali hanno il fine di ottimizzare i servizi pubblici grazie a risorse come le nuove tecnologie di comunicazione e ambiente, un piano urbanistico ben pensato e studiato nei minimi dettagli ed ancora sviluppi nell’informazione e nella conoscenza.

Tutto questo volge al favore di un unico soggetto finale, ovvero migliorare il benessere comune ed in particolar modo la qualità di vita di tutti i coloro che ne fanno parte, senza classismo di ceti o razzismo.

Per far si che esso accade la nuova città ha bisogno di una planimetria ben progettata ed assolutamente non casuale, con strategie architettoniche ed urbanistiche studiate nei minimi dettagli.

Ed è proprio per questo motivo che il valore e la qualità di una città intelligente si misura attraverso le infrastrutture presenti e le offerte che essa può dare ai propri abitanti, oltre che alla varietà di pozione attraverso i quali essi possono scegliere; tutto l’insieme di queste infrastrutture viene definito capitale fisico.

Esso è supportato e coopera strettamente con il capitale sociale, ovvero la quantità di interazioni e comunicazioni tra le varie strutture, le quali sono il fulcro di ciò che definiamo città intelligente.

Il fatto che le varie infrastrutture abbiamo a che fare tra di loro, ed il fatto che ogni scambio di informazioni e conoscenza agevola e incrementa il benessere dei cittadini è il nodo cruciale di queste nuove città progressiste che si stanno espandendo sempre più a macchia d’olio.

Anche in Italia abbiamo la presenza, anche se ancora sporadica e non del tutto consolidata di queste nuove città in via di sviluppo.

smart-city

Smart City italiane, sogno o realtà?

In italia troviamo diversi poli che vogliono ergersi e consolidare questo nuovo modo di concepire l’infrastruttura urbana, anche se molti di essi non rispecchiano in pieno le caratteristiche di una città intelligente fanno comunque parte di una realtà che si approccia ad un importante cambiamente a vantaggio dei cittadini, per questo è in ogni caso segno di grande innovazione.

Se dovessimo stilare una classifica tra le città più smart d’Italia sul podio, in ordine crescente, troveremmo: Torino, Milano e Bologna. Una dei punti in comune di queste tre città è sicuramente la presenza di un polo universitario consolidato e molto forte che quindi deve essere necessariamente supportato da servizi altrettanto efficienti e funzionali per garantire agli studenti residenti e fuori sede delle esperienze di studio piacevoli e stimolanti.

Purtroppo la situazione tende a mutarsi scendendo per la penisola italiana, infatti come ci dimostrano le prime tre in classifica, ma anche da quelle che vengono a seguire, come Mantova, Parma e Trento, il fenomeno delle città intelligenti sembra essersi verificato esclusivamente nel Nord dell’Italia con qualche piccola eccezione per Roma, Napoli, Cagliari e Palermo che comunque hanno un divario molto ampio con il podio precedentemente elencato.

Il divario del Sud in questo contesto resta ampio sia a livello di capitale fisico che a livello di capitale sociale, la speranza più auspicabile è che queste città crescano e si sviluppano tendendo a raggiungere standard di benessere comuni.

Resta informato sugli stili di vita LIFESTYLE CLICCA QUI

Articoli Correlati



1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 VOTI, MEDIA: 5,00 SU 5)
Loading...
Condividere