Realizzare un laghetto in giardino, cosa bisogna sapere?

136
Realizzare un laghetto in giardino

Realizzare un laghetto in giardino è una bellissima idea per decorare lo spazio esterno e renderlo ancora più suggestivo. Oltre che ornamento naturale, in cui vivono pesci e piante, diventa anche un vero e proprio punto di relax, e sono sempre più numerosi gli appassionati del verde che scelgono di realizzarlo.

Ecco tutto ciò che bisogna sapere per creare un laghetto da giardino funzionale e di sicuro effetto.

Le fasi da seguire per realizzare un laghetto in giardino

La creazione di un laghetto prevede delle fasi ben precise che vanno eseguite con la massima cura per ottenere un risultato perfetto. Ecco quali sono:

  • Come realizzare la struttura

La prima cosa da fare è individuare il luogo nel giardino dove realizzare il laghetto e stabilire le dimensioni. Poi bisogna creare la struttura, che può essere realizzata in modi diversi. Infatti, è possibile collocare un telo in juta impermeabile, oppure è possibile acquistare una vasca in plastica e interrarla nel terreno.

Questa ultima soluzione è molto più semplice da eseguire per velocizzare la realizzazione del laghetto e in commercio trovi tante forme fra cui scegliere per creare un angolo delizioso. Dopo aver installato la struttura se preferisci puoi collocare pietre o altri elementi decorativi.

  • Installare un filtro specifico

Per far funzionare perfettamente un laghetto bisogna installare un filtro con pompa, necessario per mantenere l’acqua sempre in circolo. Il filtro deve anche poter catturare tutti i microrganismi nocivi e le impurità che i pesci producono.

Generalmente il filtro esterno è quello più funzionale per un laghetto, ma vi sono svariati tipi in commercio e bisogna scegliere a seconda della capacità dello specchio d’acqua da realizzare.

  • Riempire il laghetto

Solo dopo aver installato il filtro si può riempire il laghetto di acqua e mai prima. Una volta che la vasca è piena mettere in azione i filtri e farli funzionare per almeno due settimane prima di inserire pesci e piante.

Come gestire il laghetto da giardino

Una buona gestione del laghetto da giardino assicura un corretto funzionamento e una resa estetica migliore di questo specchio d’acqua. Prima di tutto è consigliabile iniziare ad usare un biocondizionatore da mettere nell’acqua dopo averla riempita.

Si tratta di un liquido biologico che rende più gradevole l’acqua ai pesci, elimina il cloro e previene l’inquinamento dato dall’ammoniaca. Occuparsi delle piante e dei pesci dopo averli inseriti nel laghetto è una mansione da tenere in considerazione per renderlo ancora più bello.

Bisogna quindi controllarne quotidianamente lo stato e non dimenticare di nutrire i pesci. Almeno una volta al mese bisogna effettuare una pulizia generale, come ad esempio togliere foglie o residui che vanno a finire sulle piante o nell’acqua.

Se tenuto bene il laghetto contribuisce a rendere lo spazio esterno una vera oasi di paradiso e ci si può concedere piacevoli ore di relax attorno giocando, chiacchierando o semplicemente dedicandosi a qualcosa di gradito.

Il giardino avrà un’altra estetica con il laghetto e risulterà ancora più accogliente!

Resta informato sul mondo del GIARDINAGGIO CLICCA QUI

Articoli Correlati



Vai su Amazon.it per scoprire tutti i prodotti sulla Casa. CLICCA QUI
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 VOTI, MEDIA: 5,00 SU 5)
Loading...
Condividere