Barbecue a gas: caratteristiche e vantaggi

146

Come scegliere l’apparecchio più utilizzato in primavera e in estate: il Barbecue a Gas.

Uno dei momenti più belli da trascorrere con amici o parenti è quello di accendere il barbecue, molto utilizzato soprattutto all’aperto in primavera e in estate. Esistono diversi tipi di barbecue, da quelli a legna e carbonella a quelli a gas. Il concetto di base è sempre lo stesso: si utilizza il calore del fuoco per cuocere cibi come carne, pesce e verdure in modo diretto, senza utilizzare un recipiente.

Quando si usa il barbecue, i cibi sono infatti posti direttamente su una griglia, portando vantaggi soprattutto legati al sapore delle pietanze.

Caratteristiche dei barbecue a gas da giardino

Poiché il barbecue a metano (o a gas) è un metodo di cottura che utilizza la fiamma più o meno diretta, è molto importante utilizzarlo all’aperto. I motivi sono diversi, ma quello più importante è quello legato alla sicurezza – è infatti molto importante che il barbecue non sia vicino a una parete e che la fiamma non possa raggiungere il soffitto.

I grassi di cottura potrebbero produrre fiammate improvvise e molto alte, con grave pericolo di incendi. Inoltre, la cottura con barbecue a gas produce parecchio fumo.

La caratteristica più importante di questi modelli di barbecue è che la parte principale, ossia quella che serve a cuocere i cibi e che contiene la griglia, è costituito da quattro gambe. Spesso sono anche provvisti di ruote, in modo che sia possibile spostarli come si vuole, portandoli all’aperto e chiudendoli in garage quando non sono utilizzati.

Alcuni modelli di barbecue da giardino hanno più di una griglia: la prima è più vicina alla fiamma, mentre l’altra si trova in una posizione più elevata. Questo è molto importante, perché permette una cottura più lenta.

Barbecue a gas

I vantaggi di avere un Barbecue

Un altro ottimo modo per sfruttare i vantaggi della cottura con il barbecue è quello di poterlo trasportare, ad esempio in campeggio. Per questo scopo sono stati creati barbecue che possono essere facilmente trasportati.

Una delle necessità del campeggio consiste nel ridurre al minimo l’ingombro di ciò che ci si porta dietro, e i barbecue pensati per i campeggiatori hanno il vantaggio di avere ripiani pieghevoli, gambe che possono essere smontate oppure carrelli che possono essere rimossi in modo da ridurre le dimensioni della parte più importante del barbecue, ossia quella che serve per la cottura vera e propria.

Se il modello che si possiede è provvisto di gambe pieghevoli piuttosto corte il modo migliore per utilizzarlo è appoggiarlo su un supporto, possibilmente un tavolo, poiché è bene che la superficie di appoggio del grill a gas sia stabile.

Sarebbe preferibile evitare di appoggiare la griglia a gas direttamente sul terreno quando ci si trova in un posto in cui è presente molta erba secca, specialmente se piuttosto alta – un accorgimento estremamente importante per evitare incendi.

Sarebbe utile prendere questo tipo di precauzione anche quando il barbecue è garantito come adatto a ogni tipo di superficie.

Una volta appoggiato il barbecue in un punto stabile e sicuro, basta accenderlo seguendo le istruzioni e poi cominciare a cuocere tutto ciò che si vuole.

Resta informato sul mondo del GIARDINAGGIO CLICCA QUI

Ti suggeriamo queste letture sul Barbecue

Come costruire un barbecue in muratura

Accessori barbecue

Articoli Correlati



1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (5 VOTI, MEDIA: 5,00 SU 5)
Loading...
Condividere