Pass e biglietti Interrail per viaggiare gratis in Europa, come partecipare

48
viaggiare gratis in Europa

L’UE ripropone pass e biglietti Interrail per viaggiare gratis in Europa e scoprire il continente, un progetto che è stato sperimentato nel 2018 con risultati molto positivi. L’iniziativa è rivolta a tutti i giovani europei, ecco come candidarsi.

20mila pass gratuiti riservati ai 18enni

Sono ben 20mila i pass gratuiti riservati ai 18enni per viaggiare in treno e scoprire l’Europa. I biglietti Interrail sono destinati ad altrettanti giovani che vogliono partecipare a questa splendida iniziativa e vivere un’esperienza di viaggio completamente gratuita in giro per il vecchio continente.

I biglietti destinati ai giovani italiani nati fra il 2 luglio 2000 e il primo luglio 2001 sono 2361. Per aggiudicarsi i pass è previsto un percorso ben preciso, e i giovani interessati potranno seguire l’iter candidandosi sul portale europeo massimo fino al 16 maggio.

Quindi, ogni candidato potrà presentare la sua domanda fino al 16 maggio e ovviamente deve dimostrare di essere nato nel periodo segnalato in precedenza. E’ anche richiesto di dimostrare di essere regolari cittadini europei e bisogna presentare un programma di viaggio con tutti i dettagli.

E’ anche presente un quiz che prevede la risposta ad una domanda di spareggio.

viaggiare gratis in Europa

L’obiettivo del progetto non è quello di regalare ai giovani una vacanza gratis, piuttosto quello di spingerli a scoprire l’Europa, per cui a vincere saranno coloro che presenteranno un itinerario affascinante, molto variegato e che abbia come scopo quello di addentrarsi nella cultura europea in tutti i suoi aspetti.

In genere i pass in regalo sono legati maggiormente al treno, tuttavia sono previste diverse opzioni per chi vive nelle isole e per chi abita in regioni lontane.

Viaggiare gratis in Europa: Pass gratuito cosa prevede

Il progetto lascia ampio margine per poter creare un itinerario molto ricco e interessante e dà modo di svolgere il viaggio nel vecchio continente non solo singolarmente ma anche in gruppi. Vi sono altre cose che bisogna considerare per utilizzare i pass gratuiti, ma ecco nel dettaglio cosa prevedono:

  • Viaggiare da soli o in gruppi formati da massimo 5 persone
  • Utilizzare il pass all’interno della UE fra il primo agosto 2019 e il 31 gennaio 2020
  • Non possono presentare domanda coloro che hanno partecipato lo scorso anno

Un altro aspetto molto interessante previsto da questa esperienza è quello di dare la possibilità a chi vince i pass gratuiti di diventare ambasciatore DiscoverUE.

Questo titolo autorizza i vincitori del progetto a raccontare, una volta compiuto il viaggio, la sua esperienza sui canali social Instagram, Facebook E Twitter.

Oppure, potranno anche fare una presentazione a scuola o nel proprio comune di residenza, come testimonianza dell’esperienza vissuta e delle emozioni che hanno provato.

I candidati che saranno selezionati per prendere parte all’iniziativa verranno inseriti in un gruppo Facebook.

Si tratta di un progetto davvero molto interessante, che volge lo sguardo alle nuove generazioni ed è un grande passo in avanti per sviluppare nei giovani una vera e propria identità europea, che permette loro di sentirsi a casa ovunque, non solo in Italia, ma anche nelle altre nazioni d’Europa. Tutte le informazioni sul sito ufficiale.

  • Resta informato con le Notizie sull’Ambiente CLICCA QUI

Articoli Correlati



1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 VOTI, MEDIA: 5,00 SU 5)
Loading...
Condividere