Lavare un piumino di casa: il lavaggio e l’asciugatura

161
lavare un piumino

In molti credono che i piumini in piume d’oca debbano sempre essere lavati in lavanderia o puliti a secco per non essere rovinati, ma con dei semplici accorgimenti lavare un piumino in casa e possibile, facile e sicuro.

La scelta del fai da te rispetto alla lavanderia a volte è una domanda che ci poniamo per risparmiare le spese costose ma a cui spesso non rifiutiamo per non rovinare il nostro piumino.

Con le indicazioni qui di seguito potrai igienizzare il tuo piumino usando semplicemente la tua lavatrice, quindi diamoci da fare.

Scopri tutti i prodotti su Amazon.it

Lavaggio del piumino

Come si può lavare un piumino? Il lavaggio del piumino non necessita sempre di una tintoria per una pulizia accurata. Ottimi risultati possono essere ottenuti anche con il lavaggio in casa, sia a mano che in lavatrice, seguendo ovviamente le indicazioni contenute nell’etichetta e i consigli di questa guida.

La prima cosa da dire è che bisogna sempre evitare candeggi a base di cloro per non danneggiare in maniera irreversibile la piuma. Il programma di lavaggio da utilizzare è quello a 30 gradi, o al massimo a 40 gradi.

Le lavatrici hanno un programma per fibre sintetiche o per il cotone, quello è il programma giusto per il piumino, che deve essere inoltre centrifugato una volta e asciugato rapidamente. Evitate di mettere il piumino accanto a fonti di calore dirette come il sole o un termosifone e considerate che per un buon lavaggio dovrete usare grandi quantità di acqua.

Per il lavaggio a mano, considerate almeno 7 risciacqui, fino a che non sgorgherà acqua limpida.

Scopri tutti i prodotti su Amazon.it

L’asciugatura del piumino

Per asciugare perfettamente il vostro piumino utilizzate la posa all’aria aperta o dentro casa, in un ambiente caldo e secco, scuotendolo e battendolo bene per aiutare l’acqua a scolare e favorire l’asciugatura. In caso di uso dell’asciugatrice, potete utilizzare questo procedimento: 40 minuti a 80 gradi con aperture dello sportello ogni 10 minuti per rigirare il piumino.

Una buona soluzione per arieggiare la piuma durante le fasi finali è quella di aggiungere delle palline da tennis all’interno del cestello.

Altri segreti per un lavaggio eccezionale solo l’uso di un sapone molto delicato o neutro, ma soprattutto in quantità minime. Evitate assolutamente di aggiungere l’ammorbidente.

Se volete aggiungere altri capi assieme al piumino, preparateli in anticipo strofinando del detersivo sulla zona dei polsi, del colletto o delle parti esposte alle ascelle. Nel caso di giubbotti rovesciateli.

Ricordate che la temperatura dovrà comunque rimanere molto bassa, con 30 o massimo 40 gradi. Sarebbe sempre meglio, comunque, lavare da solo il piumino, e alla fine della centrifuga scuoterlo per bene, stenderlo su uno stendi panni evitando le fonti dirette di calore.

Volete ottenere l’effetto gonfio tanto amato dai piumini? Dopo qualche ora di stesura, rimettete il piumino nella centrifuga e aggiungete delle palline da tennis: il movimento delle palline sbatterà il piumino facendo in modo che questo si gonfi come era prima del lavaggio.

Scopri tutti i prodotti su Amazon.it

Seguendo questi passaggi, vi sembrerà di avere un piumino come nuovo.

Per altre idee sul FAI DA TE CLICCA QUI

Articoli Correlati



Vai su Amazon.it per scoprire tutti i prodotti sulla Casa. CLICCA QUI
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 VOTI, MEDIA: 5,00 SU 5)
Loading...
Condividere