Le lampade LED dimmerabili: tipologie e vantaggi

63
lampade led

Un’ottima soluzione, nell’ambito dell’illuminazione domestica e industriale, consiste nella tecnologia LED. Essa permette di conciliare risparmio ed elevate prestazioni: le lampade che rientrano in questa categoria, infatti, sono concepite per limitare gli sprechi e per durare più dei sistemi tradizionali.

Molto apprezzate, ultimamente, sono le lampadine LED dimmerabili. Queste ultime consentono di regolare l’intensità del flusso luminoso a seconda delle esigenze: in alcuni casi c’è bisogno di una luce più soffusa, in altri di una più vivida. È possibile acquistare simili prodotti su Lampadadiretta.it, autentico punto di riferimento nel settore, che mette a disposizione lampade di eccellente qualità adatte a qualunque richiesta.

Abbiamo rivolto qualche domanda al team della società, per saperne di più sul dimmer e su tutti i suoi lati positivi. Ci è stato spiegato perché convengono le lampadine dimmerabili, e come si deve procedere per l’installazione. Questa opzione, altamente ecosostenibile, è l’ideale per chi desidera contribuire alla tutela della natura e alla salvaguardia dell’ambiente.

Iniziamo con la vision di Lampadadiretta: su quali valori basate la vostra filosofia?

Vogliamo fornire ai nostri clienti degli articoli totalmente ecologici, in grado di garantire sempre e comunque performances notevoli e di rischiarare anche gli spazi più vasti. Operiamo in questo campo da più di 25 anni, ma nonostante l’esperienza accumulata ci teniamo regolarmente aggiornati e puntiamo a un costante miglioramento.

Ci affidiamo ai marchi più prestigiosi per assicurare efficienza, resistenza, versatilità e longevità. Dovete sapere che la nostra sede principale si trova vicino Eindhoven, un centro importantissimo nel ramo dell’illuminazione: qui, infatti, hanno le proprie radici tantissimi brand famosi.

Uno dei pilastri del pensiero di Lampadadiretta è il rispetto dell’ecosistema, di tutto ciò che ci circonda. Crediamo fermamente che la tecnologia LED possa ridurre l’impatto ambientale: diminuisce la quantità di energia utilizzata e, di conseguenza, decresce anche l’emissione di anidride carbonica. Se tutti adottassero delle lampade del genere nelle case, si potrebbe compiere un significativo passo in avanti verso un mondo più green e pulito.

Questa è la filosofia che ci guida giorno dopo giorno, e che ci spinge a sperimentare dispositivi all’avanguardia per il benessere del pianeta. Offriamo lampadine realizzate con materiali riciclabili al 100%, e siamo conosciuti in tutta Europa per la nostra tendenza all’innovazione. L’obiettivo è aiutare i clienti in una gestione smart della propria abitazione, del luogo di lavoro, di un’attività commerciale e così via.

Quali sono i vantaggi delle lampade LED dimmerabili?

Partiamo dal presupposto che quelle in oggetto sono lampadine utilissime per chi mira al risparmio. Con un sistema di questo tipo si ha la possibilità di aumentare o diminuire l’intensità luminosa: quando c’è bisogno di una potenza minore si consuma ovviamente di meno.

Pensate, per esempio, a una serata romantica: l’ideale è un’illuminazione tenue e suggestiva. Una festa, al contrario, richiede luci vivaci e brillanti. Chi sceglie di ricorrere al dimmer può ottenere entrambi i risultati con un unico impianto.

Quello di cui parliamo è un impiego responsabile dell’energia elettrica, uno step fondamentale per la salute della Terra e di tutti gli esseri viventi. I pro sono numerosi, e sono di carattere sia pratico sia estetico ed economico.

Esistono soltanto lampadine dimmerabili?

No, oltre alle classiche lampadine forniamo faretti, strisce da parete, tubi da esterno, lampadari. La parola d’ordine è duttilità: queste soluzioni sono adeguate a qualunque circostanza. Sono acquistabili modelli vintage e moderni, capaci di integrarsi in ogni arredo con esito straordinariamente armonioso.

Come possiamo capire se una lampada è dimmerabile? È sufficiente leggere l’etichetta sulla confezione: se è presente una barra, allora vuol dire che questa tecnologia non è prevista.

Qualche consiglio per l’installazione delle lampade LED dimmerabili?

Potrebbe sembrare scontato, ma una prima raccomandazione è questa: staccate la corrente, in modo da eseguire l’operazione in totale sicurezza. Vi suggeriamo, inoltre, di sostituire le lampadine fluorescenti con altre più indicate, perché in caso contrario si verificherebbe un fastidioso sfarfallio. Per lo stesso motivo è meglio non collegare al medesimo dimmer dispositivi diversi, per esempio uno a LED e uno a fluorescenza.

In generale consigliamo di usare una sola lampada alla volta, sempre per non incorrere in sgradevoli effetti a intermittenza, in rumori o altro. Ci sarà bisogno anche di un interruttore adatto, perché quello tradizionale non permette di regolare l’intensità luminosa e non è compatibile con il dimmer.

Come funziona, esattamente, questa tipologia di lampade LED?

In linea di massima, il carico è controllato da un reostato o, al limite, dal cosiddetto Duty Cicle. Quest’ultimo consente di sfruttare una parte dell’energia disponibile, il 100% o lo 0% a seconda delle esigenze. Un simile sistema è abbastanza intuitivo, ed è utile per aumentare o abbassare la temperatura delle lampadine.

Scegliere il dimmer significa avere una maggiore libertà di gestione e svolgere un ruolo più attivo nella difesa della natura. Sono ideali le classi energetiche A+ o superiori, per ottenere un risultato perfetto sotto ogni aspetto.

Resta informato su IDEE ARREDO CLICCA QUI

Articoli Correlati



Vai su Amazon.it per scoprire tutti i prodotti sulla Casa. CLICCA QUI
(COSA NE PENSI DI QUEST'ARTICOLO? DAI IL TUO VOTO!!!)

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading...
Condividere