La scelta degli arredi migliore per una stanza studio

363
stanza studio

Avete a disposizione uno spazio vuoto all’interno della vostra abitazione? Spesso capita di scegliere di realizzare in tale ambiente uno studio che possa essere il più funzionale e accogliente possibile, in maniera tale da poter lavorare, studiare o anche solo rilassarsi all’interno delle mura domestiche.

Per chi è alla ricerca di una certa ispirazione, può prendere spunto su www.camerettaomnia.it, che riesce a rispondere alla perfezione a tutti i requisiti che deve avere una stanza studio, non solo dal punto di vista delle dimensioni, ma anche per quanto riguarda la qualità dei materiali e l’alto grado di funzionalità offerto da ogni elemento che la compone.

Quanti hanno la fortuna di poter contare su una stanza indipendente che si può sfruttare proprio come studio, allora devono solamente fare una scelta per quanto riguarda gli arredi e, con pochi accorgimenti, hanno la possibilità di fare in modo che tale spazio diventi perfetto per tali esigenze.

Scegliere i colori giusti

Quando si ha una stanza a disposizione e la si vuole far diventare uno studio accogliente e molto funzionale, uno dei primi dubbi da sciogliere è senz’altro quello legato alla tonalità migliore per tale ambiente.

Ci sono un paio di considerazioni da fare: qualora l’utilizzo dello studio dovesse essere decisamente personale, allora è chiaro che ci si può dare libero sfogo ai propri gusti personali, magari concedendosi qualche vezzo artistico.

In realtà, però, la soluzione migliore su cui puntare è quella di optare per delle tinte neutre o che, in ogni caso, siano in grado di trasmettere una notevole calma e serenità, rendendo molto più semplice la concentrazione.

Un gran numero di studi di psicologia hanno messo in evidenza come la tonalità più adatta per tali esigenze sia quella arancione, che pare vada a stimolare la memoria. Consigliato anche l’uso delle colorazioni pastello, come ad esempio il verde piuttosto che l’azzurro, che riescono a trasmettere un senso di rilassatezza e stimolano la concentrazione.

Nel caso in cui, invece, si lavori come libero professionista, allora la cosa migliore da fare è quella di optare per un colore decisamente neutro, come ad esempio il bianco. Quest’ultima tonalità è in grado di garantire un impatto accogliente e professionale contemporaneamente, trasmettendo ordine e organizzazione, ma anche pulizia.

Come scegliere gli arredi

Un altro passo verso la creazione di una stanza studio è certamente quello relativo alla scelta degli arredi. Indipendentemente dallo spazio di cui si dispone per realizzare tale ambiente, è fondamentale che la stanza organizzata come studio sia funzionale e confortevole.

Elencando gli arredi fondamentali in uno studio, quindi, bisogna sicuramente partire dalla scrivania, che di solito va collocata nella parte centrale della stanza.

Un altro elemento d’arredo fondamentale in una stanza studio è certamente la poltrona: sul mercato si può trovare davvero ogni tipologia di modello e c’è solo l’imbarazzo della scelta.

L’importante è acquistare, comunque, dei prodotti di alta qualità, ma sempre con uno schienale ergonomico, con rotelle direzionali e seduta imbottita.

Anche una libreria e varie mensole non possono mancare: se non avete tanto spazio, si può sempre optare per una soluzione molto funzionale e pratica, come ad esempio una libreria bifacciale che si sviluppa per tutta l’altezza della parete.

Resta informato su IDEE ARREDO CLICCA QUI

Articoli Correlati



Vai su Amazon.it per scoprire tutti i prodotti sulla Casa. CLICCA QUI
(COSA NE PENSI DI QUEST'ARTICOLO? DAI IL TUO VOTO!!!)

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading...
Condividere