La credenza classica: Uno stile classico ma anche retro

97
credenza classica

Tra gli elementi di arredo che caratterizzano lo stile, l’armonia e il carattere della vostra casa, i mobili esposti tra cucina e sala da pranzo, rappresentano senza alcun dubbio una parte nettamente fondamentale dell’aspetto della vostra dimora e della tipologia di tendenza stilistica presso cui prendete ispirazione; nello specifico – diversamente da quanto si possa credere – grande importanza l’assumono spesso complementi di arredo come le credenze, elementi indispensabili in ogni casa o appartamento, ed estremamente versatili nei confronti del resto della mobilia, se scelti secondo dei criteri stilistici precisi e mirati.

Nello specifico, elementi di arredo come le credenze sono facilmente accostabili a qualsiasi altro elemento mobiliare della casa, e dunque estremamente versatili proprio per la loro capacità di adattamento allo stile circostante, essendo questo complemento d’arredo un elemento ormai classico e per questo spesso anche molto ricercato.

Esistono, ad ogni modo, diversi stili di credenza, ed ognuno di loro presenta splendidi e rinomati design adattabili allo stile della propria casa. Tuttavia, vi sono alcuni stili particolari che risultano ancora oggi – nell’era del moderno e del minimalista – intramontabili e sempre estremamente versatili, ovunque essi vengano collocati: si tratta dello stile classico, e di tutti quegli stili datati che trovano armonia anche tra i più moderni appartamenti.

Ma vediamo nel dettaglio perché queste tipologie di credenza risultino così adattabili e cosa le renda tanto appetibili e ricercate.

credenza classica

Uno stile classico ma anche un pò retro

Le più comuni e conosciute credenze in stile classico sono caratterizzate da uno stile austero e particolarmente elegante; questi elementi sono, difatti, le qualità più ricercate da chi predilige un ambiente ordinato, armonioso e signorile.

La stragrande maggioranza delle credenze classiche presenti sul mercato della mobilia sono, inoltre, realizzate in materiale pregiato come legno lavorato e ben trattato, o con pannelli di fibre di legno a media densità, molto fini e densamente compatte (MDF), spesso poi impreziosito da eleganti pomelli in metallo.

Le più classiche credenze sono quasi sempre composte da due o più cassetti e due ante pronte ad accogliere ogni oggetto vi si voglia in essa riporre; si hanno, poi, generalmente due ante superiori in vetro, le quali permettono di poter esporre in bella mostra i propri servizi da tè, i piatti o i bicchieri più eleganti ed adornati, tipici del corredo matrimoniale.

La maggior parte di questa tipologia di credenze viene acquistata e scelta per lo stile unico che riesce a donare una sensazione di pacata serenità e tranquillità, ideale per un habitat accogliente e romanico. Molte di queste tipologie di credenza, inoltre, presentano uno o più mensole interne, atte a riporre gli oggetti più svariati: dai cimeli di famiglia, agli oggetti di tutti i giorni, fino agli alimenti comuni a lunga conservazione.

Le credenze classiche, però, non sono le sole ad essere facilmente accostabili agli stili ormai futuristici delle case moderne: il più comune e semplice stile campestre, ad esempio, si accoppia molto bene alle case di campagna, ma anche a quelle più moderne, creando un contrasto piacevole ed unico.

Come ben sappiamo, infatti, la mobilia vintage riscuote sempre un grandissimo effetto positivo sull’ambiente circostante e certamente anche sugli ospiti, i quali ammireranno il tocco di creatività e di mobilia vissuta che un oggetto del genere può donare.

Ti suggeriamo queste letture

Arredamenti tradizionali per la casa: I vari stili

Arredo alternativo fra il vintage e il rétro

Articoli Correlati



1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 VOTI, MEDIA: 5,00 SU 5)
Loading...
Condividere