Categoria Catastale B6: Requisiti, caratteristiche e imposte

347
Categoria Catastale B6

Abbiamo sicuramente sentito parlare di categorie catastali in riferimento agli immobili, ma cosa sono esattamente queste categorie?

La categoria catastale è la categoria di appartenenza di ogni immobile presente sul suolo italiano, esistono 6 categorie che si differenziano tra loro in base agli immobili che contengono; ogni categoria contiene immobili simili per determinate caratteristiche e requisiti.

Perché è importante la categoria catastale? Perché dalla categoria dipende se l’immobile è soggetto a tasse da pagare oppure è esente dal pagamento.

Come detto esistono 6 categorie (A-B-C-D-E-F) e in ogni categoria ci sono sottocategorie indicate con i numeri; in questa guida descriveremo tutte le caratteristiche della categoria catastale B6 e vedremo se gli immobili che rientrano in essa sono soggetti o meno al pagamento delle tasse (cioè in questo caso l’IMU).

Categoria catastale B6: requisiti e caratteristiche

Nella categoria catastale B rientra tutto il patrimonio immobiliare urbano italiano, sia quello con destinazione ordinaria che quello a destinazione speciale e particolare.

Nella categoria catastale B6 rientrano i seguenti immobili: biblioteche, pinacoteche, musei, gallerie, accademie che non hanno sede in edifici della categoria A9 e circoli ricreativi.

Due precisazioni importanti da fare su questa categoria:

  1. il circolo ricreativo non deve avere fini di lucro
  2. le accademie che non hanno sede in edifici A9 e in questa categoria rientrano castelli e palazzi di lusso.

Quindi come possiamo notare in questa categorie catastale rientrano I luoghi adibiti all’arte e alla cultura.

Conoscere l’esatta categoria catastale di un immobile è fondamentale, perché dalla categoria catastale si determina la rendita catastale che è un parametro fondamentale per determinare le tasse da pagare.

Cosa bisogna fare per conoscere la categoria catastale di un immobile?

Bisogna richiedere la visura catastale facendo domanda all’Agenzia delle Entrate, questa domanda può essere fatta direttamente dal contribuente oppure richiesta da un consulente esperto in materia su mandato del contribuente.

Categoria catastale e IMU

L’IMU è una tassa patrimoniale sul possesso di una proprietà, ed è un tributo che non tutti gli immobili di proprietà sono soggetti al pagamento dell’IMU (Imposta municipale unica).

Gli immobili della categoria catastale B6 sono soggetti al pagamento dell’IMU, questa tassa è pagata un due rate, un acconto a giugno e il saldo a dicembre.

Non tutti gli immobili pagano lo stesso importo, infatti per determinare l’IMU bisogna prendere in esame tre dati fondamentali:

  1. la rendita catastale dell’immobile al 1 gennaio dell’anno di imposta (questo dato si deduce dalla categoria catastale di appartenenza)
  2. la rivalutazione del 5% della rendita catastale
  3. coefficiente previsto dalla normativa per ogni categoria catastale (questo coefficiente va moltiplicato poi per la rendita catastale rivalutata).

Per la categoria catastale B6 il coefficiente previsto è 140.

Facciamo presente che tutti gli immobili della categoria catastale B e le relative sottocategorie (che vanno dall’1 all’8) hanno lo stesso coefficiente.

Da come si può notare è fondamentale conoscere la categoria catastale del proprio immobile per determinare in modo esatto l’IMU annuale da pagare all’Erario italiano oppure capire se l’immobile è esente dal pagamento della tassa IMU.

Per saperne di più sulle TASSE SULLA CASA ti consigliamo di visitare la sezione TASSE CLICCA QUI

Articoli Correlati



Vai su Amazon.it per scoprire tutti i prodotti sulla Casa. CLICCA QUI
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 VOTI, MEDIA: 5,00 SU 5)
Loading...
Condividere