Bonus pc e tablet con dispositivi forniti dall’operatore

109
bonus pc e tablet

Sta per arrivare arrivo il nuovo bonus pc e tablet che rimborserà ai cittadini italiani la spesa effettuata per acquistare questi dispositivi. La misura fa parte del pacchetto di voucher previsti e approvati dall’Unione Europea per venire incontro alle famiglie italiane che si sono trovate in difficoltà a causa dell’emergenza Coronavirus.

Ecco come funziona e quali sono i requisiti per accedere al bonus.

Come funziona il bonus pc e tablet

Il bonus pc e tablet consiste in un voucher da utilizzare per acquistare nuovi dispositivi elettronici e anche per pagare una linea internet a banda larga. Il tetto massimo del bonus che si può ricevere è di 500 euro.

Tuttavia, bisogna specificare che questo bonus non funziona come quello che è stato disposto per bici e monopattini, ovvero non è spendibile nei negozi di elettronica, ma consiste in uno sconto di cui si potrà beneficiare mediante gli operatori che aderiscono all’iniziativa.

Cosa vuol dire? Significa che il bonus, consistente in un voucher richiedibile dai cittadini, da utilizzare con il comodato d’uso sui dispositivi. Per farla breve, il bonus infatti non è destinato all’acquisto diretto di un tablet o di un pc, ma all’acquisto di un servizio che prevede l’utilizzo del dispositivo per un determinato periodo di tempo, finito il quale deve essere restituito.

Come richiedere il bonus pc e tablet

A gestire il bonus è la società Infratel. L’azienda riceve il bonus sotto forma di rimborso per il dispositivo e il servizio internet messo a disposizione di coloro che potranno beneficiarne.

Coloro che usufruiranno del voucher dovranno comunicare con gli operatori mediante gli usuali canali telematici. Il bonus viene erogato all’utente dall’operatore sotto forma di sconto sul canone o sul costo di  attivazione e fornitura del modem.

Quindi, gli utenti non possono acquistare pc e tablet, ma questi vengono forniti dagli stessi operatori che potranno fornirli solamente in comodato d’uso. Infratel successivamente rimborserà i costi all’operatore tramite un’apposita procedura.

Requisiti per accedere al bonus

In base alle informazioni fornite da Infratel italia il bonus può essere richiesto da:

  • Famiglie con ISEE inferiore a 20.000 euro, che potranno ricevere un bonus di importo massimo di 500 euro per acquistare servizi internet ad almeno 30 Mbit/s e usufruire della fornitura di un pc o di un tablet. In questo caso il bonus è diviso in 200 euro di connettività internet e 300 per un dispositivo in comodato d’uso.
  • Famiglie con ISEE fino a 50.000 euro, che potranno ottenere un contributo massimo di 200 euro per acquistare solo servizi internet almeno a 30 Mbit/s. In questo caso non è prevista fornitura da parte dell’operatore di pc o tablet.
  • Imprese, che potranno riceve un contributo a partire da 500 euro fino ad un massimo di 2.000 euro per acquistare servizi internet rispettivamente ad almeno 30 Mbit/s o a 1Gbit/s, a seconda del tipo della grandezza dell’azienda e del tipo di rete scelta.

Resta informato sulle NORMATIVE SULLA CASA CLICCA QUI

Articoli Correlati



Vai su Amazon.it per scoprire tutti i prodotti sulla Casa. CLICCA QUI
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 VOTI, MEDIA: 5,00 SU 5)
Loading...
Condividere