Begonia Maculata: Come curarla e coltivarla

11457
begonia maculata

Tra le piante più affascinanti e più semplici da tenere in casa si distingue, per la sua facilità di gestione e per la sua indiscussa particolarità, la Begonia maculata, una pianta perenne di origine tropicale, appartenente alla famiglia delle Begoniacee, il cui nome deriva da un appassionato di botanica, Michel Bégon.

Questa tipologia di pianta presenta diverse caratteristiche intriganti e uniche, tra le quali non passa inosservata la particolarità delle foglie allungate e sottili caratterizzate da una moltitudine di macchie biancastre, aspetto peculiare e singolare di questa tipologia di pianta. Ma vediamo nel dettaglio le caratteristiche di questa singolare pianta ed analizziamo gli aspetti più importanti affinché la stessa goda di tutte le cure di cui necessita.

begonia maculata

Vedi tutti i Prodotti per Giardino e Giardinaggio su Amazon

Caratteristiche della begonia maculata

Scopri tutti i Prodotti per Giardino e Giardinaggio su Amazon.it

Scoperta nel 1820 in Brasile da un ricercatore italiano, la Begonia maculata deve la sua fama alla particolare forma allungata e cadente delle foglie, le quali ricordano le ali di un angelo; è particolarmente amata come pianta da appartamento proprio per via delle foglie asimmetriche, caratterizzate da un verde brillante e punteggiato da pallini bianchi e rosso vivo sulla parte inferiore.

Il nome botanico della pianta è Begonia maculata Wightii ed appartiene al gruppo delle, cosiddette, arbustive – begonie tropicali e sempreverdi contraddistinte da fusti verdi, lisci e intersecati di nodi. La fioritura della pianta oscilla, generalmente, dal mese di maggio a quello di ottobre e si presenta come una piacevole fioritura a grappolo, le cui sfumature di colori variano in base alla tipologia, nonostante nel complesso i fiori siano sempre molto colorati e variopinti.

La temperatura ottimale per la sopravvivenza della pianta si trova ad essere intorno ai 20 gradi centigradi: una lunga esposizione a temperature eccessivamente basse provocherebbe inevitabilmente prima la perdita delle sue lunghe foglie ed in seguito la sua immediata morte.

Cura e coltivazione

Scopri tutti i Prodotti per Giardino e Giardinaggio su Amazon.it

Per prendersi cura delle Begonia maculata è sufficiente tenere a mente pochi e semplici accorgimenti che faranno sì che la pianta riceva l’attenzione e la cura di cui realmente necessita. È necessario, innanzitutto, che la posizione in cui verrà posta la pianta non sia buia, bensì ben luminosa, ma mai a diretto contatto con i raggi solari, i quali provocherebbero delle bruciature superficiali all’esterno della pianta.

La posizione ideale è quindi in prossimità di una finestra che sia schermata da una tenda bianca. Per la coltivazione della Begonia è necessario che il terriccio vada sempre arricchito con del concime naturale e mantenuto sempre umido, che si tratti di coltivazione in giardino o coltivazione in vaso.

È importante, poi, ricordare che la maggior parte delle piante necessita di acqua perlopiù nel periodo estivo, mentre in quello invernale è bene che questa venga ridotta e che la pianta abbia dunque il tempo di rigenerarsi e godere del clima più umido invernale (mantenendo la temperatura sempre sopra i 15 gradi, almeno).

Scopri tutti i Prodotti per Giardino e Giardinaggio su Amazon.it

Questa tipologia di pianta ama, infatti, gli ambienti relativamente umidi come quelli che si creano nelle stanze da bagno, mentre rifiuta gli ambienti secchi e l’eccessiva quantità di acqua; nonostante ciò, un ambiente eccessivamente umido potrebbe provocare la perdita delle sue foglie. Come per qualsiasi altra cosa nella vita, dunque, anche la Begonia maculata necessità – in primis – di equilibrio.

Ti suggeriamo queste letture

Consigli per far vivere al meglio le piante in casa

Come riportare le piante in casa: Cose da fare e accorgimenti

Come coltivare la gardenia in vaso, cure e avvertimenti

Articoli Correlati



Vai su Amazon.it per scoprire tutti i prodotti sulla Casa. CLICCA QUI
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 VOTI, MEDIA: 5,00 SU 5)
Loading...
Condividere