5 Tipologie di alberi da balcone che possono stare in vaso

624
alberi da balcone sempreverdi 2

La bellezza visiva di un albero e la sensazione di protezione e solidità che questo può apportare al vostro appartamento, al vostro giardino, e più in generale alla vostra casa, difficilmente sono riproducibili o rimpiazzabili, ed ancor più rara e difficoltosa è la possibilità di avere la fortuna di possederne uno e godere dei suoi benefici.

Una valida alternativa per ovviare alla mancanza di alberi nel circondario della propria casa, può essere quella di optare per l’adozione di soluzioni in scala alle proprie possibilità: un’idea interessante, infatti, è quella di riprodurre in scala ridotta la presenza di alberi sul proprio balcone, ricorrendo alla piantagione in vaso di una o più varietà di alberi si adattano bene a questo tipo di trattamento.

Diverse sono, infatti, le tipologie di alberi che si prestano alla coltivazione in vaso, con il minimo sforzo e con un’ottima resa, capaci di donare l’effetto di immersione naturalistica sperato e tanto agognato e di rendere profumato ed accogliente il proprio balcone, trasformandolo talvolta in una piccola oasi di paradiso.

Ma procediamo con ordine, elencando e descrivendo nel modo più accurato possibile le 5 tipologie di alberi da balcone che rendono bene anche coltivati in vaso.

alberi da balcone sempreverdi

Gli alberi da frutto e i sempreverdi

Possiamo distinguere gli alberi da piantare in vaso in due grosse categorie: gli alberi da frutto nani, naturalmente soggetti a fioriture, azioni e cambiamenti stagionali e gli alberi da balcone sempreverdi, i quali permettono una decorazione arborea circa tutto l’anno, con lo svantaggio di non produrre alcun tipo di frutto commestibile. Vediamo nel dettaglio le migliori tipologie di ciascuna categoria.

Alberi da frutto nani

Una scelta classica e molto praticata è la coltivazione di alberi da frutta nani, di cui è semplice occuparsi. Si prediligono, in genere, le classiche rosacee da frutto, come melo, pero e ciliegio, che garantiscono un piccolo ma soddisfacente raccolto.

alberi da balcone nani

Melograno

Un altro tipo di albero da frutto che richieda le minime cure colturali è il melograno, ottimo per un ambiente spoglio da decorare con i coloratissimi frutti autunnali ed adattabile a climi secchi e mediterranei.

Alloro

Coltivabile in svariate modalità e forme, l’alloro si presta molto bene all’allevamento in vaso singolo, in balconi o in terrazze, creando fantastiche composizioni se accoppiato a siepi miste. Tra le sue qualità, quello che lo rende tanto ricercato è senz’altro la minima irrigazione di cui necessita e la capacità di reggere particolarmente lo stress colturale.

Aceri

Tra gli alberi che più si adattano alla coltivazione ed alla crescita in vaso, vi sono senza dubbio gli aceri, i quali donano all’ambiente maturità e solidità; sono inoltre in grado di assumere forme e portamenti singolari, in base alla varietà, con l’unica pecca di avere una crescita piuttosto lenta.

Conifere nane

Una tipologia molto in voga e sempre sul pezzo è, poi, la conifera: adatta ad ambienti rustici ma eleganti, dona particolare fermezza e compattezza al circondario, grazie al suo fogliame folto e vivace. Importante è fare particolare attenzione ai rami durante in rinvasi, a causa della loro fragilità.

  • Resta informato sul mondo del GIARDINAGGIO CLICCA QUI

Ti suggeriamo queste letture

I vasi giusti per coltivare gli aster devono essere molto capienti

Fiori arancioni: Quali sono?

Salvia: Come coltivarla e come decorare balconi e giardini

Articoli Correlati



1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 VOTI, MEDIA: 5,00 SU 5)
Loading...
Condividere