Terreni inquinati e bonifiche: Inquinamento del suolo e delle acque

61
terreni inquinati

La bonifica del suolo è una tema in continua evoluzione ed anche molto attuale, questo perchè si occupa dei tipi di pulizia di terreni e di acque, precedente contaminate da sostanze nocive.

Queste sostanze normalmente infatti una volta assorbite dai terreni ne compromettono l’uso perchè alterano il terreno.

Il Decreto legislativo 152/2006 e s.m.i è quello che in Italia obbliga la bonifica dei terreni contaminati, questo perchè un sito inquinato può essere sintomo di rischio sanitario.

Inquinamento del suolo

Quando parliamo di inquinamento del suolo, ci stiamo riferendo ad un mancato equilibrio fisico – chimico e biologico del terreno; ovvero all’ingresso di sostanze potenzialmente dannose nella catena alimentare che riescono a giungere fino all’uomo.

Ad esempio tutta la plastica che si trova nei nostri mari, col tempo è destinata a rompersi in piccoli pezzi, i quali saranno ingeriti dai pesci che una volta pescati, l’uomo, andrà a mangiare.

Questo implica un agente contaminante diretto, perchè la plastica passerà dal mare all’uomo.

L’ambiente e senza dubbio tutto quello che ci circonda in primo luogo però è l’insieme oggetti e soggetti dai complessi equilibri.

L’insieme dei soggetti ed oggetti che lo formano sono perfettamente incastrati e fortemente dipendenti l’uno dall’altro, quindi qualsiasi alterazione, anche minima, ad uno dei fattori potrebbe irreparabilmente rompere quell’equilibrio tanto delicato che si è andato a creare.

Sicuramente un ruolo fondamentale è quello interpretato dall’uomo che ha il potere innato di limitare o debellare qui fattori di rischio che vanno a minare l’equilibrio, però questo implica che può altrettanto facilmente andare ad alterare definitivamente questo splendido sistema naturale.

terreni inquinati e bonificati

Terreni Inquinati: Inquinamento delle acque

Anche chiamato inquinamento idrico è quel particolare inquinamento che ha a che fare con ecosistemi principalmente formati da acqua.

Questo tipo di inquinamento è principalmente formato da quelli che sono gli scarti dell’uomo, i quali spesso sono eliminati all’interno di fiumi, corsi d’acqua e mari.

L’inquinamento che coinvolge l’acqua può essere di diversi tipi: chimico, fisico o microbiologico ed anche in questo caso gli effetti negativi possono coinvolgere l’intero ambiente fino ad arrivare all’uomo.

Le acque possono essere inquinate seguendo due vie, quella diretta o quella indiretta.

Quello diretta implica lo smaltimento di sostanze nelle acque senza alcun tipo di attività depurativa; Mentre in quello indiretto la sostanza che causa l’inquinamente raggiunge l’acqua attraverso il suolo o l’aria.

L’inquinamento industriale è uno tra le prime cause dell’inquinamento delle acque, questo perchè le industrie scaricano sostanze inquinanti in grossissime quantità.

In particolare le industrie chimiche alterano l’equilibrio dell’ecosistema attraverso lo scarico di sostanze come: Acido nitrico, soda, acido fosforico, ammoniaca, acido solforico, acido cloridrico ecc.

L’inquinamento Urbano anche l’inquinamento urbano ha un grossissimo ruolo nell’inquinamento delle acque, questo perchè tutti gli scarichi degli edifici che non vengono sottoposti a controlli di depurazioni andranno ad incidere negativamente ed in grande quantità nel inquinamento idrico.

Chiaramente più sarà numerosa la popolazione mondiale, più il problema degli scarichi avrà un ruolo di spicco nel inquinamento urbano fin quando non verrà brevettato un adeguato sistema per smaltire i rifiuti evitando le generazione di nocivi estremamente nocivi.

  • Resta informato con le Notizie sull’Ambiente CLICCA QUI

Articoli Correlati



1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 VOTI, MEDIA: 5,00 SU 5)
Loading...
Condividere