Terme in Trentino, acque con proprietà benefiche e terapeutiche

945
Terme in Trentino

Ricche di proprietà benefiche e terapeutiche, le acque delle terme del Trentino sono indicate per trattare svariate patologie. Le fonti termali presenti sul territorio sono tante, e ognuna propone percorsi finalizzati a garantire un elevato grado di benessere psicofisico oltre che una vera e propria immersione nella bellezza della natura.

Scopriamo alcuni dei centri termali più rinomati del territorio, dove rilassarsi e rigenerarsi sotto le cure degli esperti professionisti che vi operano.

Terme di Rabbi

Le acque delle terme di Rabbi sgorgano dalle rocce nella valle alpina del Gruppo del Cevedale. Ricche di Sali e con un’elevata concentrazione di anidride carbonica, pare fossero le preferite dell’imperatrice Maria Teresa d’Asburgo.

Ancora oggi rappresentano un valido alleato anche per combattere la cellulite e gli stati di anemia. Il centro come novità propone la bosco terapia, un metodo terapeutico volto alla cura e alla prevenzione di alcune patologie o stati psicologici mediante il contatto con gli alberi.

L’energia positiva delle piante favorisce la rigenerazione del corpo.

Terme di Pejo

Conosciute fin dal XVII secolo, le tre sorgenti termali di Peio sgorgano ai piedi del Monte Viòz e vantano un’acqua oligominerale dalle eccellenti proprietà diuretiche, leggera ed utile per curare la calcolosi renale.

Sono anche efficaci per curare, in modo naturale, disturbi delle circolazione venosa e linfatica, delle articolazioni, delle vie respiratorie, della pelle e dell’apparato gastroenterico.

Il centro offre alla clientela un percorso da fare in quattro mattinate, progettato per sfruttare le energie ricettive del corpo umano.

Terme Dolomia

Situate nel cuore della Val di Fassa, le Terme Dolomia sono circondate dal paesaggio straordinario delle Dolomiti, patrimonio dell’Unesco. Proprio da questo posto incantato sgorga la fonte termale, la cui acqua favorisce il recupero e il mantenimento di una eccellente condizione fisica.

Oltre che esercitare attività di protezione della salute, esercita anche attività di prevenzione ed è efficace sia nella terapia che nella riabilitazione.

Approfittare della linea cosmetica delle terme è il modo migliore per portare dietro il benessere provato in questo scenario.

Terme di Comano

Note già in epoca romana, come dimostrano i ritrovamenti di celle termali e le condotte in terracotta, le Terme di Comano sono il centro dermatologico in Europa di assoluta eccellenza.

Le sue acque sono indicate per trattare con efficacia le affezioni cutanee come psoriasi, dermatite atopica ed eczemi. I risultati sono garantiti e l’azione delle acque riequilibra il film idrolipidico della pelle e migliora l’idratazione cutanea.

Prurito, desquamazione e arrossamento si riducono sensibilmente e la pelle appare detersa e protetta.

Terme di Levico e Vetriolo

Immersi nella natura rigogliosa del Trentino, le terme di Levico e Vetriolo affondano le radici in tempi antichi. L’acqua termale utilizzata sgorga dal cuore delle montagne del Lagorai, a 1.600 metri di quota, ed è caratterizzata da un alto contenuto di solfati e minerali.

Nello specifico, è particolarmente ricca di ferro, che si ossida a contatto con l’aria e le dona la tipica colorazione rossastra. Le proprietà eccezionali di quest’acqua permettono di curare svariate patologie della pelle, delle vie respiratorie, dell’apparato muscolo-scheletrico, disturbi legati all’ansia e allo stress e problemi ginecologici.

Resta informato sugli stili di vita LIFESTYLE CLICCA QUI

Articoli Correlati



Vai su Amazon.it per scoprire tutti i prodotti sulla Casa. CLICCA QUI
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 VOTI, MEDIA: 5,00 SU 5)
Loading...
Condividere