Soggiorno con pavimento in cotto: quale arredamento abbinare?

72
soggiorno-pavimento-cotto

Il pavimento in cotto fatto a mano rappresenta da sempre una soluzione ricercata ma anche di difficile gestione. Un rivestimento dal grande fascino che sembra particolarmente impegnativo, ma che a ben guardare si sposa alla perfezione con tantissime tipologie di stili, partendo da quello rustico fino ad arrivare al moderno.

Indubbiamente il cotto riesce ad offrire quel plus in termini di eleganza e un tocco di originalità agli ambienti, rendendoli così confortevoli e in linea con le proprie esigenze.

Questo materiale è particolarmente apprezzato nella stanza più vissuta della casa: il soggiorno. Qui ci si può sbizzarrire con diversi formati, colorazioni e finiture di cotto, scegliendo il mix che meglio rappresenta il nostro stile (se vuoi saperne di più, scopri i principali formati e tipologie di pavimento in cotto).

Che stile scegliere per l’arredo del soggiorno

Inserire il pavimento in cotto fatto a mano all’interno di un soggiorno è certamente una scelta suggestiva che conferisce eleganza e ricercatezza, ma come abbinarlo al meglio? Quale arredamento scegliere? Ecco le soluzioni più diffuse e dalla sicura resa estetica.

  1. L’eleganza del bianco

    Prima opzione è quella di abbinare al pavimento delle pareti di colore chiaro e sviluppare tutto l’arredamento verso uno stile moderno. Contrariamente a quanto si possa pensare, questo genere di soluzione è molto raffinata, soprattutto se si inserisce nel contesto di tanto in tanto un richiamo al legno (con mobili preferibilmente in bianco larice).

Nel soggiorno si può inserire un ampio divano di colore bianco o comunque dalle tonalità molto chiare, ma anche giocare con qualche tocco di maggior vivacità, ad esempio optando per il rosso.

Si può anche prendere in considerazione la possibilità di scegliere poltrone e divani di colore giallo o beige, tuttavia, però, l’accortezza è quella di evitare un eccessivo mix.

  1. Le potenzialità del grigio

    Se il pavimento in cotto presenta una tonalità tendente al giallo (e non al rosso come il cotto toscano di impruneta), allora si può pensare di arredare il resto del soggiorno con varie sfumature di grigio.

Si possono esaltare alcune cornici dell’ambiente dando maggior enfasi al colore alternando con pareti dal colore più chiaro (tortora, bianco). Per quanto riguarda i mobili da abbinare, si può scegliere un divano in tessuto di colore grigio chiaro corredato da cuscini dalle tonalità leggermente più scure, mentre si può certamente osare con tavolini ed altri mobili di colore nero e comunque molto scuri.

Il top è aggiungere elementi in ferro battuto, che richiamano uno stile minimale tipico dell’arredamento scandinavo contemporaneo. C’è da restare sorpresi come il risultato finale sia un perfetto mix tra uno stile leggermente tendente al moderno e quello rustico.

Magari, a corredo, potrebbe essere una scelta vincente inserire dei vasi di colore marrone e qualche lampada da soggiorno di piccole dimensioni in beige ed il gioco è fatto.

  1. Pavimento in cotto e arredo classico

    Siete dei tradizionalisti sull’arredamento? In questo caso ci si può sbizzarrire nel comporre l’arredo in soggiorno con drappi ed altri richiami antichi per rendere tutto l’ambiente ancora più austero ed elegante.

Nel soggiorno si possono inserire tappeti dalle dimensioni medie di colori differenti (rosso e blu sono i colori più classici ed imponenti). Per quanto riguarda i divani, in questo caso è consigliabile optare per la pelle, magari con colorazioni tra il bordeaux e il marrone.

Si possono anche prevedere dei divani eleganti in stile antico con un colore verde scuro. Non devono assolutamente mancare i caminetti in stile antico ,rigorosamente a parete e con marmo di colore chiaro o rivestimento in cotto a richiamare il pavimento; le credenze e le librerie devono essere ben intagliate e realizzate in legno massello di color marrone scuro. Andando sui complementi d’arredo, consigliati enormi vasi con piante piuttosto grandi ma che possono essere ben gestite all’interno di una casa.

  1. Lo stile rustico e l’esaltazione del legno

    Fino a qualche anno fa il pavimento in cotto veniva scelto esclusivamente per ambienti rurali, ad esempio nelle case di campagna. Oggi le esigenze estetiche sono cambiate e soprattutto ci sono tanti abbinamenti che sanno esaltare al meglio questo materiale particolarmente pregiato.

Se, tuttavia, si vuole comunque ricreare uno stile rustico, il consiglio principale è quello di scegliere arredamenti che esaltino l’uso del legno massello. Quindi bisogna sicuramente evitare soluzioni laccate anche se ripropongono l’effetto legno.

Bisognerà inserire dei tavoli massicci e soprattutto tutti i mobili dovranno prevedere un minimo di altri materiali per alleggerire l’impatto complessivo. Nello stile rustico il divano deve essere di forme minimali ed inoltre si può offrire un ulteriore tocco prevedendo un soffitto con travi di legno a vista.

Articoli Correlati



Vai su Amazon.it per scoprire tutti i prodotti sulla Casa. CLICCA QUI
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 VOTI, MEDIA: 5,00 SU 5)
Loading...
Condividere