Risparmiare benzina, trucchi e consigli per consumare meno carburante

271

Come non sprecare combustibile e risparmiare denaro

Le auto diventano sempre più efficienti, ma con il costante aumento del costo della benzina questa efficienza non è abbastanza. Come sfruttare al massimo il proprio carburante fino all’ultima goccia? Concentriamoci su alcuni consigli più utili.

Dieci consigli per risparmiare carburante

  1. Evitare le accelerazioni. La guida sportiva sarà divertente, ma comporta un consumo di carburante maggiore perché costringe il motore a risposte pronte e prestazioni elevate, consumando più carburante a giri più alti.
  2. Moderare la velocità. Una volta ridotte le accelerazioni e raggiunta una velocità costante, anche la velocità media influirà sul consumo di benzina. Lo stesso tratto di autostrada percorso a 90 chilometri orari invece di 120 chilometri orari farà risparmiare tantissimo combustibile. A velocità elevate, infatti, aumentano notevolmente le resistenze aerodinamiche e quindi il consumo.
  3. Spegnere il motore durante le soste. Spegnere il motore durante la sosta comporta un certo risparmio, poiché il motore non ha bisogno di consumare carburante per restare acceso.

come risparmiare benzina

  1. Utilizzare meno il condizionatore. Il condizionamento dell’abitacolo è responsabile di una piccola quantità di energia, perché ciclo frigorifero assorbe l’energia elettrica prodotta dal motore. Quando si raggiunge la temperatura desiderata, è meglio spegnere l’impianto di raffrescamento o riscaldamento per evitare di richiedere al motore un lavoro extra.
  2. Chiudere i finestrini. Con i finestrini aperti si avrà una resistenza aerodinamica maggiore, rendendo più difficile l’avanzamento del veicolo.
  3. Controllare gli pneumatici. Le gomme sgonfie comportano una maggiore superficie di contatto tra la gomma e l’asfalto, comportando una maggiore resistenza. Una gomma in cattivo stato comporta inoltre difficoltà nell’aderenza tra la gomma e l’asfalto.
  4. Non andare su di giri. Meglio inserire una marcia più alta e non spingere il motore fino ai giri più alti. A regimi più alti peggiora il rendimento meccanico del motore, e quindi aumenta il consumo. Per la guida giornaliera è meglio mantenersi nel campo dei regimi medio bassi.
  5. Rinunciare a carichi superflui. Appesantire l’automobile comporta sempre un consumo più alto, poiché il motore è costretto a lavorare di più per spingere il peso del veicolo. Un conto è riempire l’auto di passeggeri, ma diverso è trasformare il bagagliaio in un ripostiglio.
  6. Utilizzare l’ibrido. I veicoli ibridi sfruttano sia il motore termico sia quello elettrico, ottenendo quindi un autonomia maggiore. Il motore elettrico si comporta come un motore vero e proprio, lavorando in parallelo con il motore termico. Il motore elettrico ottiene energia tramite le frenate e tramite il calore del motore termico, ricaricandosi durante la guida.
  7. Andare a piedi. Sembrerà stupido, ma il risparmio maggiore si ha quando non si usa l’automobile. E’ meglio quindi lasciare l’auto a casa se non necessaria, e favorire l’uso dei mezzi pubblici.

 

Risparmiare Benzina: Consigli generali

Si può risparmiare benzina ancora di più se ci si prende cura del proprio motore: pulire il filtro dell’aria regolarmente, cambiare l’olio e utilizzarne uno di alta qualità, cambiare gomme prima che esse si consumano completamente.

Oltre ad assicurare una vita più lunga al motore, ci permettono anche di risparmiare.

Ciò che fa bene all’auto, fa bene al portafogli!

Segui la Nostra sezione su COME RISPARMIARE CLICCA QUI

Articoli Correlati



1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 VOTI, MEDIA: 5,00 SU 5)
Loading...
Condividere