RC Auto neopatentati, come risparmiare sul premio

158
RC Auto neopatentati

Le assicurazioni RC Auto neopatentati costano notoriamente di più rispetto a quelle dedicate a guidatori più esperti. Questo perché chi abbia la patente da poco tempo sarà più portato a commettere incidenti stradali per la poca esperienza.

Ecco che, quindi, il premio assicurativo sarà più alto.

Se, però, sei interessato a scoprire come risparmiare sull’assicurazione per neopatentati qui potrai trovare qualche consiglio davvero utile.

Cosa si intende per neopatentato

Come prima cosa sarà necessario capire chi sia un neopatentato.

Questo soggetto sarà colui il quale avrà preso la patente da meno di tre anni. Oltre al prezzo più alto per l’assicurazione, sono previsti altri limiti per i neopatentati, come quelli per la velocità e il rapporto tra peso e potenza del veicolo guidato.

RC Auto neopatentati, quali sono gli elementi penalizzanti

Per andare più nello specifico, si dovranno vedere gli elementi che determinano l’aumento di prezzo per il premio assicurativo dedicato ai neopatentati.

Il primo è la Classe Universale, che è di 14 nella maggior parte dei casi. Si pensi al fatto che la classe più penalizzata sarà quella con il numero 18. Da qui si può capire perché l’RC Auto dei neopatentati sia tanto costosa.

Inoltre, le assicurazioni si basano anche sulle statistiche, per le quali chi abbia meno 25 anni tenderà a commettere più incidenti rispetto ai guidatori più “anziani”.

Come risparmiare sull’assicurazione neopatentati

Ovviamente, non ci si dovrebbe arrendere al pagamento di un premio assicurativo altissimo, poiché esistono delle modalità grazie alle quali è possibile risparmiare sull’assicurazione neopatentati.

Ecco qui di seguito le modalità più utilizzate:

  1. Intestare l’auto a qualcun altro

Questo è un sistema molto utilizzato, e consiste nell’intestare l’automobile ad una persona che abbia una classe di merito più bassa.

Si dovrà, poi, scegliere la così detta guida libera che consentirà di estendere la copertura dell’RC Auto anche ad altri guidatori.

  1. Usufruire delle agevolazioni della Legge Bersani

Questa legge del 2007 consente ancora oggi al neopatentato di usufruire della stessa classe di merito di un familiare convivente.

Per poter approfittare di queste disposizioni sarà necessario rispettare alcune condizioni:

  • l’agevolazione si applica solo a veicoli della stessa categoria
  • l’agevolazione si può applicare solamente alle nuove polizze stipulate per auto appena acquistate
  • L’auto non deve essere mai stata in possesso di un membro del nucleo familiare
  1. Scegliere un’assicurazione famigliare

Oltre alla Legge Bersani, ci sono altre norme che consentono di risparmiare sull’RC Auto neopatentati. Questo accade, in particolar modo dal 2020, con la possibilità di usufruire dell’assicurazione famigliare.

Questa consente, a chi faccia parte dello stesso nucleo famigliare e non abbia commesso incidenti negli ultimi cinque anni, di poter “ereditare” la classe di merito migliore che sia legata ad un veicolo.

Tutto questo solamente nel caso in cui il veicolo appartenga ad un componente della medesima famiglia.

  1. Utilizzare polizze dedicate

Infine, alcune compagnie assicurative prevedono polizze agevolate per i neopatentati, che hanno coperture ad hoc e hanno anche un prezzo sicuramente più competitivo rispetto a quelle generiche.

Segui la Nostra sezione su COME RISPARMIARE CLICCA QUI

Articoli Correlati



Vai su Amazon.it per scoprire tutti i prodotti sulla Casa. CLICCA QUI
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 VOTI, MEDIA: 5,00 SU 5)
Loading...
Condividere