Lampade ricaricabili da tavolo; soluzione pratica ed elemento di design

93
lampade ricaricabili

Indice dei Contenuti

Lampade ricaricabili da tavolo: come funzionano.

La lampada ricaricabile da tavolo rappresenta l’evoluzione delle tradizionali abat jour, ed è particolarmente apprezzata in quanto si presenta come un ottimo compromesso tra estetica e funzionalità.

E’ un elemento ormai insostituibile in una casa o in ufficio, utile e pratica per la lettura, lo studio, ed il lavoro, pensata per essere posizionata su un mobile. Diversamente dai lampadari o dalle lampade da terra, che servono ad illuminare un’intera stanza e hanno una fascio di luce molto ampio, le lampade da tavolo producono un fascio di luce che va a concentrarsi sul piano e che si focalizza su un punto molto preciso e ristretto.

Questo permette di creare un ambiente ideale per la lettura o per tutte quelle attività che necessitano di una maggiore concentrazione di luce. Con l’illuminazione adeguata l’occhio tende a non affaticarsi, e lo sforzo visivo viene notevolmente ridotto, anche se protratto per molto tempo.

Le lampade ricaricabili da tavolo hanno delle caratteristiche ben precise che le rendono estremamente pratiche e funzionali: non hanno il classico filo da attaccare alla presa di corrente, in quanto funzionano con delle batterie ricaricabili che hanno un’autonomia di parecchie ore e che possono essere ricaricate ogni volta che si vuole.

Sono poco ingombranti, leggere, compatte, orientabili, ma soprattutto possono essere spostate in ogni ambiente della casa, non essendo legate a postazioni con prese di corrente.

Questa caratteristica le rende un prodotto estremamente versatile. Adatte per un soggiorno per i momenti di relax, per la camera da letto per una lettura prima di addormentarsi, oppure per un ufficio per il lavoro di tutti i giorni.

La lampada come complemento d’arredo

E’ indubbio che la lampada ricaricabile da tavolo, con le sue dimensioni compatte e forme diverse, può essere inserita in qualsiasi contesto domestico e lavorativo, e diventa un vero e proprio elemento d’arredamento, con il suo stile ed il suo design.

Nel corso degli anni numerosi designer ed architetti hanno sviluppato idee e forme legate a questo elemento, proprio perché si presta ad unire concetti di estetica e funzionalità, creando negli anni lampade di design famose, che sono diventate nel tempo vere e proprie icone, capolavori di tecnologia ed estetica.

Nella sua semplicità la lampada da tavolo ricaricabile permette di comprendere molto bene il moderno concetto di design democratico.

Che cosa si intende per design democratico?

Nel settore dell’illuminazione un pioniere di questo concetto è stato Philippe Starck, uno dei designer più conosciuti ed apprezzati al mondo, creatore di numerosi lavori d’illuminazione di design.

Il significato di design democratico è molto semplice: innalzare la qualità del prodotto, ed abbassare i costi, rendendo un bene accessibile alla maggior quantità di persone possibili. Un oggetto bello e di design non deve essere per pochi, ma accessibile a tutti, e può addirittura arrivare a modificare un ambiente apparentemente anonimo in uno spazio creativo e con personalità.

Come scegliere la propria lampada

Non è spesso facile districarsi tra le decina di proposte che si trovano oggi in commercio, soprattutto se non si hanno le idee chiare. In realtà sul web si possono trovare semplici suggerimenti e consigli per come arredare la casa, che possono aiutare per fare la scelte più corrette.

Inoltre esistono siti specializzati in illuminazione di design, in grado di soddisfare ogni esigenza illuminotecnica ed estetica, e che danno supporto grazie a personale competente ed appasionato.

Acquistare una lampada ricaricabile da tavolo dipende comunque dal proprio gusto personale e dalla creatività nel valorizzare l’ambiente. Sicuramente la preferenza dovrà essere in funzione all’arredamento e allo stile del luogo dove dovrà essere collocata.

Sul mercato esistono lampade minimal da adattare ad un ambiente molto moderno, oppure dal design più classico, per spazi più tradizionali.

Gli appassionati di Home Decor sono stati conquistati dai numerosi modelli disponibili, perché vengono spesso realizzati con materiali originali e anche nelle forme più bizzarre e creative.

Questo permette di personalizzare la propria abitazione o ufficio e il criterio di scelta è in relazione all’aspetto estetico e a come si armonizza nel suo insieme.

Fondamentale è anche la scelta della tipo illuminazione: per una lampada da comodino in camera da letto potrebbe essere un ottima idea avere una luce soffusa, ma che comunque permetta di leggere senza problemi.

Per una lampada da scrivania, invece, è necessaria una luce più forte. La lampada per il salotto, infine, è una luce in più che contribuisce a creare un’atmosfera calma e intima.

Articoli Correlati



Vai su Amazon.it per scoprire tutti i prodotti sulla Casa. CLICCA QUI
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 VOTI, MEDIA: 5,00 SU 5)
Loading...
Condividere