Crassule: Come comporre un mini giardino di crassule

199
crassule

La Crassula è una pianta succulenta che fa parte del genere Crassula, originaria dell’Africa meridionale. Questa pianta prende il nome dal latino Crassus, che significa, appunto, “Grasso”. La crassula è famosa per le sue foglie spesse e carnose, di un colore verde scuro e ricche di acqua. I fiorellini delle crassule presentano spesso cinque petali.

È una piante relativamente facile da coltivare, richiede poche cure e per questo motivo è spesso presente nelle nostre case. Ed è proprio nelle nostre case che si trova meglio la crassula.

Prediligendo temperature tra i 10 e 25 °C, la crassula vede nella zona mediterranea una buona zona climatica.

Per preparare il nostro giardino in miniatura, iniziamo con la preparazione del terriccio. Occorre un substrato sciolto, che sia sabbioso e ben drenato. La succulenta vuole essere rinvasata ogni 3-4 anni, di norma, ma essendo un giardino in miniatura, le tempistiche saranno assai differenti. In media ogni sei mesi.

Occorrerà controllare le radici: se annerite o grigiastre vanno eliminate.

Durante l’annaffiatura della crassula, va usata moderazione. Si annaffia solo da marzo a settembre, quando il terriccio è asciutto. Non usate molta acqua, specie se il giardino è in miniatura. Basta qualche goccia. La nostra crassula inizierà a fiorire tra marzo e settembre, e non potatela mai. Al massimo potete eliminare le foglie secche con un attrezzo pulito.

mini giardino di crassule

Mini giardino di crassule

Ci sono moltissime possibilità per iniziare a creare il nostro mini giardino di crassule.

Puoi creare delle piantine di crassule con dei bicchieri:

Prendi un bicchiere, riempilo per tre quarti di torba o terriccio, dopodiché crea un buco profondo circa due centimetri, ed inserisci una gemma di crassula. Alternativamente puoi inserire una crassula già nata.

Puoi ripetere lo stesso procedimento con una tazzina da caffè.

Altra idea originale, ma che sarà destinata a far durare molto poco la vita della crassula: un ditale. Riempi metà ditale di terriccio ed inserisci la gemma di crassula.

Puoi riempire molti ditali in modo da creare una fila di crassule miniaturizzate.

Una cosa molto in voga ultimamente è il pendente gioiello con la crassula.

Trovate un contenitore grosso più o meno quanto un ditale, e seguite lo stesso medesimo procedimento del ditale: Riempitelo di terriccio, infilate la piantina ed ecco pronto il vostro pendente vivente da portare in giro per il mondo.

In giro si trovano anche dei mini vasi da attaccare alla forcella della bici, o dei mini vasetti di ceramica da appendere alla luce della vostra scrivania.

Puoi usare un vecchio padellino in ceramica, o ancora meglio un cucchiaio abbastanza profondo da contenere una quantità sufficiente di terriccio tale da far sopravvivere la crassula.

Le idee per creare dei mini giardini di crassula sono pressoché infiniti: basta trovare un contenitore stagno capace di ospitare anche un dito di terra, infilare la crassula e si parte.

Si tratta di idee carine, magari da regalare ad un amico, che permetteranno di riciclare vecchi oggetti e renderli più “green”. E poi indubbiamente attireranno l’attenzione di molti.

  • Resta informato sul mondo del GIARDINAGGIO CLICCA QUI

Ti suggeriamo queste letture

Come curare le piante grasse d’estate

Tour nei giardini esotici delle piante grasse

Rosa del deserto, oleandro del madagascar

Articoli Correlati



1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 VOTI, MEDIA: 5,00 SU 5)
Loading...
Condividere