Come risparmiare energia per la climatizzazione: ci pensano le tecnologie all’avanguardia

116
risparmiare energia

Il caldo torrido dell’ultimo periodo sta facendo letteralmente soffocare l’Italia. Le temperature non sono più quelle di una volta, ormai è evidente a tutti, e così le estati, di anno in anno, superano il record di caldo mai vissuto prima d’ora.

Ecco perché diventa impossibile non usare il condizionatore, un elettrodomestico di cui oggi non si può più fare a meno, nelle grandi città, al mare ma anche nei piccoli centri di montagna dove fino a qualche anno fa non era necessario. Questo porta, però, a maggiori consumi in bolletta per il periodo estivo.

Proprio per evitare inutili sprechi e un uso non corretto del condizionatore che può portare all’insorgere di cefalea, tosse se non addirittura bronchite, è sempre bene attivarlo con le dovute precauzioni e affidarsi a una tecnologia all’avanguardia che consente di avere il massimo rendimento e grandi risparmi in fatto di energia. Vediamo come fare.

Risparmio ed efficienza: come scegliere il condizionatore

Ridurre i consumi di energia nel corso dell’estate, pur non rinunciando alla comodità dell’uso del condizionatore è un grande must, ma come fare? Un modo è quello di scegliere degli impianti di nuova generazione che consentono di ridurre i consumi energetici e di diminuire anche le emissioni nocive usufruendo comunque di un comfort abitativo eccellente.

Gli elettrodomestici ad alta efficienza, dotati delle tecnologie più innovative del settore, garantiscono, infatti, massima resa e maggior risparmio in bolletta grazie a una gestione ottimale dell’aria condizionata. Esempi di queste tecnologie si possono trovare sui siti dei più noti marchi del settore, come quelli presenti al link https://www.ariston.com/it-it/prodotti/climatizzazione, che offrono modelli all’avanguardia, garantiti dalla fama e dalla qualità offerta dal produttore.

Rigidi standard tecnici e un funzionamento impeccabile, uniti alla silenziosità dei dispositivi, della possibilità di impostare e regolare la temperatura e molte altre qualità, regalano agli utenti un benessere, a casa, senza paragoni. Nei modelli di ultima generazione, infatti, sono presenti anche i filtri anti-odori che si occupano di regolare la qualità dell’aria.

È chiaro, dunque, che nel momento della scelta di un prodotto nuovo è sempre bene prediligere un modello all’avanguardia che comporta sì una spesa maggiore, ma che viene ammortizzata nel giro di poco tempo grazie al calo dei consumi in bolletta. Ovviamente solo questo non basta, servono altre strategie da mettere in campo.

Strategie di risparmio, come usare il condizionatore

Per avere dei risparmi significati sull’uso del condizionatore è bene attuare delle accortezze che consentono di non sprecare corrente inutilmente. Innanzitutto, serve collocare il dispositivo in alto: l’aria fredda tende a scendere e dunque più il condizionatore è in alto e maggiore è l’efficacia del raffreddamento.

Altra dritta da tenere sempre a mente è quella della regolazione della temperatura. Ricreare in casa un clima eccessivamente freddo può riportare danni alla salute e al portafogli. È buona regola, infatti, non superare la differenza dei sei gradi tra dentro e fuori, anche perché abbassare in modo drastico la temperatura richiede un consumo elevato di corrente.

Evitare, infine, le dispersioni di aria fredda consente di abbassare i consumi: tapparelle e persiane chiuse durante le ore più calde permettono al condizionatore di lavorare in modalità facilitata. Quelle di colorazioni chiare allontanano i raggi solari riducendo, così, l’aumento della temperatura in casa.

Segui la Nostra sezione su COME RISPARMIARE CLICCA QUI

(COSA NE PENSI DI QUEST'ARTICOLO? DAI IL TUO VOTO!!!)

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading...
Condividere