Come poter resistere al cioccolato: Evitare la tentazione

227

Il cioccolato è senza dubbio uno dei cibi che crea molta dipendenza. Con moderazione può essere benefico per la salute, con studi che collegano l’assunzione moderata di cioccolato a una migliore funzione cognitiva e alla salute del cuore. Comunque, i possibili danni derivanti dal consumo eccessivo di cioccolato non dovrebbero essere trascurati, perché il suo alto contenuto di grassi e zuccheri può aumentare il rischio di obesità e condizioni associate, come l’ipertensione, il diabete e le malattie cardiache.

Una delle causa maggiori che porta al consumo di cioccolato potrebbe essere la mancanza di dopamina. La dopamina è un neurotrasmettitore prodotto quando ci sentiamo ricompensati a seguito di qualche avvenimento o azione compiuta. Una carenza di dopamina genera stress che a sua volta genera una tendenza, in alcune persone, a consumare dolci.

resistere al cioccolato

Resistere al cioccolato: Come evitare la tentazione

Si consiglia di ragionare e scegliere con saggezza, se non si riesce a resistere cercate di mangiare dolci stagionali così da non averli al di fuori degli altri giorni.

Gettare una palla da una mano all’altra può stimolare entrambi i lati del cervello. Bisogna continuare fino a quando non si inizia a sentirsi più in controllo. Se non si ha una palla a portata di mano, è possibile replicare sensazioni simili spostando rapidamente gli occhi verso sinistra, poi verso destra e così via.

Come per la palla, muovendo il corpo si mescola il flusso di energia nel cervello alterando la voglia di cioccolato. Si potrebbe saltare su una gamba, correre su e giù per le scale, fare salti o correre in giardino. Qualsiasi cosa che ci faccia sudare. Se si aggiunge un po’ di musica a queste attività verrà stimolata un’altra parte del cervello, rendendo più facile ignorare il desiderio di cioccolato.

La voglia di cioccolato molte volte non è dovuta alla fame ma ha diversi motivi come lo stress, la stanchezza, il dolore, la solitudine, la paura e così via. Quindi si consiglia di usare bene la mente e chiedere cosa è che si vuole davvero e cercare di capire quale sia la causa scatenante di questa voglia improvvisa, in maniera tale da evitare un apporto inutile di grassi, pensando prima di tutto alla propria salute (in questo ambito consigliamo di dare un’occhiata alla sezione dedicata alla Salute e Benessere. https://www.casalive.it/salute-e-benessere/).

Degli studi dimostrano che tenere degli snack vicino ad uno specchio potrebbe non farci cadere in tentazione. Infatti, se si ha voglia di qualcosa, ci si vedrà davanti allo specchio e si inizierà a riflettere, magari sul fatto che si sta facendo qualcosa di sbagliato.

La chiave è anche non avere fame. Se hai una dieta ben bilanciata e ti alleni regolarmente, le voglie di cioccolato non accadono o si verificano molto raramente. Non dimenticandosi di frutta e verdura in ogni pasto si eviteranno gli zuccheri senza problemi.

Potrebbe essere opportuno fare un piccolo snack a mezzogiorno e fare merenda con una barretta di cereali, oppure frutta fresca o secca. È utile soprattutto tenere sempre a portata di mano, al lavoro o nella borsa, alimenti di questo tipo per evitare di cadere in tentazione.

Ti suggeriamo questa lettura

Trucchi per non mangiare: Come illudere il proprio stomaco

Articoli Correlati



1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 VOTI, MEDIA: 5,00 SU 5)
Loading...
Condividere