Come pulire la piscina: ecco qualche consiglio utile

168
pulire la piscina

La piscina è un luogo estremamente comodo durante la stagione estiva, dove è possibile rinfrescarsi e passare un po’ di tempo assieme alla famiglia degli amici rilassandosi, magari con un bel drink in mano.

Insomma, tantissime persone desiderano avere una piscina in casa, sia essa interrata oppure no.ma essa comporta non solo tanti comfort e comodità, ma anche la necessità di essere mantenuta al meglio.

Ad esempio, la pulizia della piscina è uno degli aspetti più importanti per farla durare nel tempo. Pulire la piscina può diventare davvero frustrante, e se non si sfruttano le modalità e i prodotti giusti può anche risultare nella perdita di tempo, e può perfino rovinare la struttura stessa della piscina.

Non basta aggiungere il cloro per mantenere la piscina sempre pulita e disinfettata, e chi ha a casa una piscina sa bene che la polizia è uno degli aspetti più scomodi e impegnativi in assoluto.

Come è possibile pulire meglio la piscina senza impazzire? Quali sono le soluzioni più ideali per poter pulire la piscina di medio grandi dimensioni, senza che questo comporti una fatica esagerata o l’acquisto di prodotti costosissimi?

Come si sa una delle soluzioni migliori per garantire una buona qualità dell’acqua della piscina, una pulizia quotidiana senza fare fatica e senza perdere tempo e quella di acquistare un robot per piscine interrate e fuori terra.

Il robot consente di mantenere la piscina pulita e disinfettata, evitando la maggioranza del lavoro manuale, soprattutto se si tratta di una piscina di grandi dimensioni che richiederebbe ore di lavoro.

I robot da piscina possono svolgere diverse funzioni, da quella d’aspirazione fino alla pulizia del fondo, inoltre sono alimentati a corrente elettrica e possono pulire tutta la superficie della vasca, persino le zone più interne.

Ma vediamo alcuni dei migliori consigli per mantenere la piscina di casa sempre perfettamente pulita e pronta per un tuffo.

Pulire la piscina: consigli utili

La pulizia della superficie dell’acqua è uno degli elementi più importanti e dovrebbe essere svolta quotidianamente. Innanzitutto essa consente di mantenere l’aspetto della piscina sempre pulito, perché a nessuno piace farsi un bagno in mezzo alle foglie o agli insetti.

Inoltre mantenere la superficie pulita consente di evitare l’intasamento dei filtri, e riduce il lavoro di manutenzione in generale. Per la pulizia della superficie dell’acqua può essere sufficiente utilizzare un retino telescopico, tenendo conto anche delle dimensioni dell’ampiezza della piscina.

Il retino permette di raccogliere i detriti, le foglie e gli insetti che si depositano sulla superficie. In questo modo è possibile pulire velocemente la superficie della piscina, soprattutto se si trova in prossimità di alberi o di siepi che favoriscono la perdita di foglie sulla superficie dell’acqua.

Questa operazione per pulire la piscina è la più economica, e dovrebbe essere svolta almeno quotidianamente, se non più volte al giorno.

Lo spazzolamento della piscina è un altro step per la pulizia che è indispensabile, se si vuole evitare la formazione di alghe anche sul fondale. Spazzolare il fondale della piscina è importante per evitare che si formino agglomerati di sporco, incrostazioni ed alghe che poi sarà molto più difficile rimuovere nel corso del tempo.

Vi consigliamo di effettuare la spazzolatura almeno un paio di volte a settimana, a seconda anche di quanto usato la piscina. Fate particolare attenzione a spazzolare con cura la linea dell’acqua, perché è uno dei luoghi dove si formano maggiormente incrostazioni e dove si depositano anche le sostanze grasse come il sudore, le creme solari e via dicendo.

Potete utilizzare un’asta telescopica con la spazzola abbastanza dura, che però non rovini il fondale della piscina.

Infine l’aspirazione dell’acqua consente di pulire l’acqua e di disinfettarla; per farlo, potete utilizzare dei pulitori idraulici a pressione o ad aspirazione, quelli automatici di sicuro vi permettono di risparmiare tempo.

In questo caso è meglio quindi pensare un investimento a medio-lungo termine, per la pulizia automatica dell’acqua della piscina.

Per altre idee sul FAI DA TE CLICCA QUI

Articoli Correlati



Vai su Amazon.it per scoprire tutti i prodotti sulla Casa. CLICCA QUI
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 VOTI, MEDIA: 5,00 SU 5)
Loading...
Condividere