Come coltivare l’azalea in vaso o in giardino

65
azalea

L’azalea è una pianta ornamentale molto comune nei giardini e nelle case. Si distingue particolarmente per i suoi fiori dai colori vivaci, in diverse tonalità del rosso e del rosa. Sia per la coltivazione in vaso che per quella in giardino, bisogna tenere conto che le azalee sono delle piante acidofile.

Ciò significa che necessitano di un terreno dal pH abbastanza acido. In questo caso, per quanto riguarda i giardini, bisogna fare attenzione alla presenza del calcare nel terreno e all’utilizzo di acqua calcarea per le innaffiature.

Per la coltivazione in vaso si può scegliere un terriccio specifico per le azalee e per le piante acidofile.

azalea

Come coltivare l’azalea in vaso

Prima di analizzare ciascun caso, è bene specificare che sia in vaso che in giardino il terriccio per azalee dovrà essere di pH abbastanza acido ma inferiore a 6.5.

Date le sue dimensioni ridotte, l’azalea è una pianta che cresce bene anche in vaso; motivo per cui non è necessario il trapianto in piena terra.

L’azalea in vaso va curata con maggiore attenzione rispetto a quella coltivata in giardino: questa ha infatti meno spazio a disposizione, e potrebbe necessitare di più acqua e sali minerali. Per le azalee scegliete dei vasi in argilla, trasferendo immediatamente le piantine acquistate in vivaio in un vaso leggermente più grande e adatto a ospitarle.

L’azalea ama l’esposizione al sole, per cui dovreste posizionare il vaso nella parte soleggiata del balcone, in una veranda o comunque in un ambiente fresco e ben illuminato. Ricordate inoltre di garantire un buon ricambio di aria: eseguitelo nelle ore più calde della giornata durante l’inverno e in quelle più fresche in estate.

Come coltivare l’azalea in giardino

Procuratevi presso il vostro vivaio di fiducia delle piantine di azalea da trapiantare, il giusto terriccio e del concime naturale, magari ottenuto grazie al compostaggio domestico del fogliame e degli scarti di frutta e verdura.

Per posizionare la vostra azalea scegliete preferibilmente una zona soleggiata, ma anche una zona di penombra andrà bene. Acquistate le piantine di azalea da trapiantare in giardino in primavera o in estate, meglio se entro l’autunno.

Le azalee amano il clima caldo, e se le trapiantate all’inizio della bella stagione avranno il tempo di adattarsi gradualmente alle variazioni delle temperature.

Per trapiantare l’azalea scavate in giardino scavate una buca di grandezza adatta alle radici. Aggiungete terriccio fresco adatto alle piante acidofile e compost naturale, ricoprite bene il tutto con altra terra e eventualmente con del fogliame alla base della pianta per proteggerla.

Innaffiate subito l’azalea appena trapiantate e continuate ad innaffiarla con costanza una volta al giorno, meglio al mattino presto o alla sera. Se l’azalea non ha acqua a sufficienza a disposizione tende a seccarsi.

Il periodo ideale per la fioritura delle azalee è la primavera, con particolare riferimento al mese di maggio nelle zone dal clima temperato. Le azalee sono piante molto resistenti, e se le curerete nel modo giusto potranno farvi compagnia per decenni.

Resta informato sul mondo del GIARDINAGGIO CLICCA QUI

Articoli Correlati



1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 VOTI, MEDIA: 5,00 SU 5)
Loading...
Condividere