Aloe Arborescens, proprietà e benefici della pianta della salute

118
aloe-arborescens

Tutte le proprietà curative e i benefici dell’Aloe Arborescens, pianta simbolo di speranza e salute.

L’aloe arborescens è una pianta originaria dell’Africa, da secoli utilizzata dall’uomo come alimento e medicamento per via delle sue innumerevoli proprietà nutritive e curative.

Le sue foglie rappresentano l’ingrediente principale del preparato di Padre Romano Zago, una bevanda dagli straordinari poteri curativi, la cui ricetta viene tramandata da secoli in quei villaggi del Brasile dove la povertà è assoluta e dove le uniche medicine che la gente può permettersi sono quelle che la natura mette a loro disposizione.

Per quanto riguarda gli studi della medicina ufficiale, possiamo dire che le numerose proprietà dell’aloe arborescens sono ancora oggi oggetto di studio, ma le recenti ricerche svolte su questa pianta hanno permesso di far luce su molti dei benefici derivanti dall’uso e dal consumo delle sue foglie.

pianta_aloe_arborescens

La composizione chimica dell’Aloe Arborescens

Dopo gli anni ‘40, sulla scia dei risultati positivi sempre più frequenti ottenuti dall’uso di questa pianta, è iniziata un’intensa attività di ricerca che ha permesso alla scienza di stabilire con precisione le caratteristiche chimico-fisiche dell’aloe arborescens.

Questa ricerca è andata via via crescendo, con lo scopo di svelare ogni segreto sulla complessa composizione in molecole organiche e sui singoli principi attivi di questa pianta.

Attualmente, sappiamo che i principi attivi nelle foglie dell’aloe arborescens sono più di 200.

Principi attivi dell’Aloe Arborescens

  • L’acemannano

dotato di attività battericida, germicida, antifungina ed è inoltre in grado di formare una patina protettiva della mucosa gastrica e intestinale contro vari agenti, come l’acido cloridrico dei succhi gastrici.

  • Le molecole di natura fenolica

tra cui troviamo derivati dell’acido cinnamico, tocoferoli, flavonoidi e altri acidi organici polifunzionali con spiccate proprietà antiossidanti. Questi composti giocano un ruolo fondamentale per contrastare l’azione dei radicali liberi, e quindi l’invecchiamento cellulare.

  • L’acido acetilsalicilico

sostanza nota per le sue molteplici attività che spaziano dall’azione antinfiammatoria all’azione protettiva del muscolo cardiaco e del sistema vascolare.

I benefici dell’Aloe Arborescens

Grazie alla contemporanea presenza di varie sostanze nutrienti, l’aloe arborescens può vantare innumerevoli proprietà benefiche e salutari per il nostro organismo.

Nel dettaglio, scopriamo alcuni dei suoi benefici:

  • Antitumorale

la principale attività svolta da questa pianta è quella antitumorale che avviene in tre fasi: immunostimolante, induzione dell’apoptosi delle cellule neoplastiche, anti-proliferativa delle cellule tumorali.

  • Antinfiammatoria e analgesica

sia a uso interno che esterno, l’aloe arborescens svolge una spiccata funzione antidolorifica riducendo l’infiammazione e alterando la sensibilità al dolore. Per questo motivo può essere utile in caso di ferite, ustioni, punture d’insetto ma anche per sopportare meglio gli effetti collaterali della radio e chemioterapia.

  • Antiossidante

l’aloe arborescens, per via del suo altissimo contenuto di sali minerali e vitamine, vanta ottime proprietà di antiossidanti. In particolare la vitamina C, E, B2, B6 e il germanio organico, sono dei potenti antiossidanti capaci di combattere i danni cellulari provocati dai radicali liberi.

  • Antivirale

L’acemannano, uno zucchero polimerico presente nel gel e nella foglia dell’aloe, presenta significativa attività antivirale nei confronti di diversi virus, in particolare nei confronti del virus dell’HIV-1, dell’Herpes Simplex e del Paramyxovirus (il virus del Morbillo).

Resta informato sul mondo del GIARDINAGGIO CLICCA QUI

Articoli Correlati



1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 VOTI, MEDIA: 5,00 SU 5)
Loading...
Condividere